Incidente sulla Siena-Firenze, si lavora alla dinamica. Arrestato l’autista del pullman
23 Mag, 2019
incidente pullman Si-Fi

Un morto e trentasette feriti è il bilancio dell’incidente accaduto ieri mattina sull’Autopalio: un bus turistico privato di due piani, con a bordo una sessantina di turisti dell’est Europa, ha sfondato il guardrail ed è finito in una scarpata, rimanendo adagiato su un fianco, incastrato tra gli alberi. Proprio la vegetazione avrebbe in parte attutito la caduta del mezzo evitando così che il numero delle vittime fosse più alto.
A perdere la è stata la guida russa di 41 anni, che accompagnava il gruppo, partito ieri mattina da Montecatini Terme e diretto in visita a Siena.
L’autista del bus, Leonardo Santoro, 35 anni, di Castrovillari, è stato arrestato per omicidio stradale e lesioni nell’ambito dell’inchiesta coordinata dalla procura di Siena. Sottoposto ad alcol-test è risultato negativo. Anche il suo telefono cellulare è stato sequestrato, una volta recuperato il mezzo. Una distrazione del conducente, forse, all’origine dell’incidente, ma non si esclude un colpo di sonno, dato che sull’asfalto non sono stati notati segni di frenata. I primi a dare l’allarme sono stati alcuni boscaioli che stavano lavorando in zona e che hanno aiutato i passeggeri ad uscire dal pullman.
Per il traffico sulla Siena-Firenze è stata una giornata campale: la strada è rimasta chiusa fino a tarda sera, code e rallentamenti si sono formati in entrambe le direzioni.