Inaugurazione del 328° Anno Fisiocritico
28 Mag, 2018
balenottera museo fisiocritici

Si apre solennemente il 31 maggio il 328° anno di attività dell’Accademia dei Fisiocritici nell’aula magna in piazzetta Silvio Gigli. Alle 11 la consegna del diploma a 33 nuovi Accademici corrispondenti di Siena e altre città italiane: Cosima Tatiana Baldari, Simone Bastianoni, Eugenio Bertelli, Carlo Blasi, Roberta Capitoni, Anna Carli, Valerio Coltellini, Alessio Fabbrini, Francesco Ferrari, Pasquale Forte, Francesco Frati, Mauro Galeazzi, Laura Gambera, Marta Luciana Giovannoli, Francesca Lazzeroni, Virginia Lucherini, Alessandro Marchini, Alberto Mazzoni, Donata Medaglini, Vera Montalbano, Simonetta Muccifora, Antonella Naldini, Alfredo Orsingher, Francesco Orzi, Enrico Pé, Roberto Rappuoli, Riccardo Ricci, Armando Santini, John Laird Telford, Gian Marco Tosi, Ferdinando Emanuele Giulio Vegni, Massimo Vincenzini, Marina Ziche.

Alle 16,30 la cerimonia pubblica alla presenza delle autorità e della cittadinanza che sarà aperta dal discorso programmatico del Presidente Mauro Cresti seguito dai saluti istituzionali delle autorità. Argomento della prolusione, affidata quest’anno al fisiocritico Antonio Federico, ordinario di Neurologia all’Università di Siena e Direttore della Clinica Neurologica e Malattie Neurometaboliche dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese, sarà “La lezione delle malattie neurologiche rare in circa 50 anni di attività nella ricerca e nell’assistenza”. Già presidente della Società Italiana di Neurologia, il prof. Federico si è sempre occupato degli aspetti scientifici, clinici ed assistenziali relativi alle malattie neurologiche rare contribuendo alla definizione di molte malattie neurometaboliche e rivestendo in Italia e all’estero importanti ruoli: attualmente è presidente del Comitato Scientifico della European Academy of Neurology e coordinatore per la Regione Toscana del settore delle Malattie Neurologiche Rare.

Momento clou della manifestazione sarà la consegna del diploma di accademico onorario a due eminenti personalità scientifiche: il prof. Paolo Costantino, ordinario di Biologia molecolare all’Università La Sapienza di Roma e Accademico dei Lincei, e il Dott. Michele Maio, direttore del Centro di Immuno-Oncologia dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese.

Ai presenti sarà dato in omaggio un pieghevole dedicato ad un aspetto del patrimonio storico-artistico dell’Accademia dei Fisiocritici e sarà offerto un aperitivo. Programma scaricabile all’indirizzo: https://www.fisiocritici.it/images/eventi/Manifesto_328-2018_A.F.pdf.