In 1500 alle “Passeggiate d’autore”: successo per la nuova edizione dell’iniziativa
3 Feb, 2017
passeggiate d'autore2

Oltre 1500 partecipanti da ogni parte d’Italia hanno passeggiato per le vie e i vicoli di Siena grazie alla quarta edizione di “Passeggiate d’autore”, l’iniziativa ideata dal portale toscanalibri.it in collaborazione con l’assessorato al turismo del Comune di Siena. Dal 22 ottobre al 28 gennaio cittadini e turisti (con un’alta percentuale di under 35) hanno ammirato gli angoli nascosti, i palazzi storici e luoghi spesso chiusi al pubblico con un picco di circa 300 partecipanti in occasione dell’itinerario dedicato al Duomo di Siena.

«Quest’anno l’interesse del pubblico per le Passeggiate d’autore è stato ancora maggiore, confermando la validità di questo tipo di programmazione – spiega l’assessore al turismo del Comune di Siena Sonia Pallai – molti sono stati “gli affezionati” a questo appuntamento che si ripete ormai per il quarto anno consecutivo ma ancora più numerosi hanno colto l’occasione di partecipare alla nostra iniziativa per poi trascorrere un weekend a Siena anche in un periodo di bassa stagione. La gratuità dell’evento, poi, è un dettaglio che piace molto perché permette a tutti di vedere la nostra città oltre i suoi luoghi simboli, spesso addentrandosi in luoghi normalmente non aperti al pubblico e conoscere storie e leggende dalla viva voce di intellettuali locali e di fama internazionale che ben volentieri si prestano a fare da guida. Il successo riscontrato ci spinge ad andare avanti e migliorarci sempre più e per questo siamo già al lavoro per definire gli itinerari della quinta edizione».

Otto sono stati gli itinerari che hanno portato i partecipanti alla scoperta di Siena città della musica e culla della lingua italiana attraverso le lettere di Caterina da Siena e l’umanista Claudio Tolomei; passando attraverso “Il sogno incompiuto” del Duomo Nuovo di cui ancora oggi sono visibili gli scheletri in marmo alla città spiegata attraverso i materiali usati per erigerla (dal marmo al laterizio passando per la pietra). E poi ancora una passeggiata per conoscere Siena attraverso i suoi antichi mestieri che hanno dato nome ai luoghi e alle strade e attraverso i luoghi posti in alto, e solitamente inaccessibili al pubblico, per ammirare una città “tra pietra e cielo”. Altri itinerari hanno riguardato il mito che incontra la realtà nel racconto di una figura mitica cara ai senesi e a Dante Alighieri: la Pia de’ Tolomei e il ciclo di affreschi del Buono e del Cattivo Governo di Ambrogio Lorenzetti.

«Il successo di pubblico, i ripetuti apprezzamenti, le richieste avanzate dai partecipanti, hanno confermato che la formula delle “Passeggiate d’autore” bene risponde a quella domanda di turisti e cittadini senesi che chiede di poter conoscere, approfondire, percorrere e vivere la città in tutta la sua ricchezza di storia, arte, cultura, tradizioni – è il commento del direttore artistico di toscanalibri.it Luigi Oliveto -. Piace, insomma, una Siena che, attraverso la propria bellezza, sappia ancora trasmettere emozioni, valori, visioni; produrre un racconto di sé che, per quanto antico, trovi parole, concetti, idealità per re-inscriversi nel tempo presente. Tramandare così il mito di Siena, il racconto di una città: d’autore, appunto».