Il vicario generale del Papa a Montisi sabato 8 luglio
5 Lug, 2017
CardinalComastri

Come anticipato da Montalcinonews, arriva il vicario generale del Papa, il cardinale Angelo Comastri. Succederà nel borgo di Montisi che dal 1°gennaio è entrato ufficialmente a fare parte del Comune di Montalcino dopo che la fusione con San Giovanni d’Asso è diventata realtà. Sarà una grande e attesa festa per l’intera comunità pronta a celebrare il termine dei lavori alla Pieve della Santissima Annunziata chiusa ormai dal 9 agosto 2015 a seguito della caduta di un fulmine che si era scagliato sulla cima del campanile. Un episodio che aveva recato danni anche ad altre parti della struttura e che generò spavento tra gli abitanti del borgo. Passati (quasi) due anni i restauri sono completati e per celebrare la riapertura è stato allestito un programma particolare per la giornata di sabato 8 luglio. Numerose le migliorie apportate alla Chiesa che hanno interessato non solo il tetto e il campanile ma anche gli interni e due opere di pregio: il telo della Madonna del Carmine e il crocifisso attribuito a San Gallo. Tutto nuovo dunque e finalmente gli abitanti di Montisi, ma anche i turisti, potranno tornare a pregare e visitare la bellissima Pieve del paese. Gli interventi sono stati in parte finanziati con l’8×1000. La cerimonia inizierà alle 16 presso la Grancia con l’accoglienza riservata al Cardinale Angelo Comastri, vicario generale del Papa per la Città del Vaticano. Saranno presenti anche le autorità locali con una delegazione del Comune di Montalcino. Ad allietare la giornata ci penseranno le note della banda, il coro in arrivo da Cremona e lo spettacolo offerto dalle contrade di Montisi. I fedeli si raduneranno in processione in direzione della Pieve dove sarà celebrata la S. Messa alle ore 17. In paese già si respira una bella atmosfera e don Andrea Malacarne si è molto impegnato per la riuscita dei lavori e per l’evento di sabato. A Montisi sono giorni di preparazione con la Giostra di Simone che sta arrivando portando tanti eventi nelle contrade già a partire da questo fine settimana. Il restauro della Chiesa non poteva arrivare in un momento migliore.