Il teatro popolare torna a San Gusmè con il Bruscello Storico
21 Giu, 2016
gruppo bruscello san gusmè

Tre giorni di teatro popolare in compagnia delle avventure di Bertoldo e Bertoldino. Da venerdì 24 a domenica 26 giugno, alle ore 21.30, nel borgo di San Gusmè, frazione di Castelnuovo Berardenga, si rinnova l’appuntamento con il Bruscello Storico interpretato dalla Compagnia del Bruscello di Castelnuovo Berardenga. Gli spettacoli si svolgeranno in Piazza Castelli.

Il Bruscello Storico e l’edizione 2016 dedicata a Bertoldo. Il Bruscello Storico di Castelnuovo Berardenga, scomparso insieme alla Mezzadria e ripreso alla fine degli anni ’90, è riuscito, nel corso degli anni, ad aggregare un numero crescente di attori popolari, fra cui molti giovani, e a richiamare molti spettatori puntando sul racconto di personaggi epici con la suggestione popolare dell’ottava rima incatenata. Forte di questo, l’edizione 2016 ha scelto come protagonista un personaggio classico della comicità popolare italiana quale il villano Bertoldo, affiancato nell’immaginaria corte di Re Alboino dalla non meno scaltra moglie Marcolfa e dal loro figlio sciocco Bertoldino. Il testo che animerà per tre sere il borgo di San Gusmè è scritto da Giuseppe Scuto e diretto da Matteo Marsan, con arrangiamenti musicali di Mirco Mariottini, costumi realizzati da Laura Celesti e scenografie a cura di Alfiero Mini, Fabio Tiezzi e Fabrizio Iacomoni.

Informazioni. Il Bruscello Storico conta sul supporto del Comune di Castelnuovo Berardenga, del Chianti Festival e della Fondazione Toscana Spettacolo. I biglietti possono essere acquistati la sera stessa degli spettacoli al costo di 10 euro, 8 euro il biglietto ridotto. Nelle tre sere degli spettacoli, inoltre, sarà possibile cenare dalle ore 19 alle ore 21 nelle piazzette del borgo, gustando sapori e piatti tipici del territorio preparati dalle donne di San Gusmè. Per maggiori informazioni, è possibile visitare il sito www.cantierebruscello.it oppure telefonare ai numeri 0577-351345 e 335-6188690.