Il tango in scena al Festival della Val d’Orcia
31 Lug, 2014
neri_piliu_and_yanina_quinones

Dalla polvere delle strade di Buenos Aires ai lustrini del palcoscenico, un affresco della storia del tango fatto di attimi, racconti, emozioni. Tutto questo è “Tango de mi Buenos Aires”, il nuovo appuntamento con il Festival della Valdorcia in programma venerdì 1 agosto alle 21,30 a San Quirico d’Orcia (Siena).

Ad esibirsi nella suggestiva cornice degli Horti Leonini la compagnia diretta da Neri Piliu e Yanina Quinones, due giovani artisti argentini che vantano moltissime esperienze nel panorama del tango internazionale e che rappresentano lo spirito stesso dello spettacolo di cui sono i primi ballerini e di cui hanno curato tutte le coreografie. Uno spettacolo dal ritmo travolgente, una pièce teatrale che al ballo del tango aggiunge anche momenti di ilarità e racconti. Ad impreziosire le coreografie, l’affermata Tango Spleen Orquesta con l’esecuzione dal vivo di alcuni brani del proprio repertorio e i grandi classici del tango.

Biglietti – Il costo dei biglietti della platea numerata è 27 + 3 euro di prevendita; gradinata 20 euro + 2 euro di prevendita. Prevendite su circuito regionale box office www.boxol.it e www.ticketone.it

Il Festival – Giunto alla sua diciannovesima edizione, il Festival della Valdorcia è in programma fino al 15 agosto tra Pienza, Montalcino, Radicofani, San Quirico d’Orcia, Rocca d’Orcia e Castiglione d’Orcia in provincia di Siena con concerti, spettacoli e teatro d’autore. Prossimo appuntamento in programma il 2 agosto a San Quirico d’Orcia (Horti Leonini – ore 21,30) con “Le cattive strade”, Andrea Scanzi e Giulio Casale raccontano il grande Fabrizio De André (costo biglietti platea numerata 20 + 3 euro di prevendita; gradinata 15 + 2 euro di prevendita). Il Festival Valdorcia, con la direzione artistica a cura della Ad Arte Spettacoli, è inserito nel circuito “La Toscana dei Festival” ed è realizzato con il contributo ed il patrocinio di Regione Toscana e Provincia di Siena e dei Comuni della Valdorcia.

Infoline: tel. 0577 391787 – www.parcodellavaldorcia.com