Prima pagina

Il sindaco Valentini ribadisce il sostegno del Comune di Siena al settore delle Scienze della Vita

“Il Comune di Siena, consapevole di quanto il settore industriale delle Scienze della Vita sia rilevante e strategico per la città, anche in termini occupazionali, ribadisce il proprio ruolo attivo di interlocuzione e di coordinamento nelle politiche di sostegno agli attori produttivi che operano nel nostro territorio”.

Con queste parole, stamani, il sindaco Bruno Valentini è intervenuto a Rosia (Sovicille) all’appuntamento “Innovazione e produzione di valore” promosso da Farmindustria per discutere sul ruolo dell’industria farmaceutica nei processi di innovazione e crescita del Paese.

“La fondazione Toscana Life Sciences – ha aggiunto il sindaco – di cui il Comune di Siena è socio fondatore, ha sempre operato come soggetto tecnico-operativo per favorire l’incontro tra le diverse progettualità e la dimensione locale e regionale, ponendosi anche come interlocutore di riferimento per l’Università, l’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese e nei confronti di quelle multinazionali, come GSK Vaccines, che hanno un peso determinante sull’economia della città. Abbiamo salutato con grande soddisfazione la scelta di GSK di ampliare i propri centri di ricerca mondiali da due a tre, facendo di Siena il centro di ricerca su vaccini e biotecnologie più grande d’Italia. In parallelo si sono consolidate aziende importanti ed innovative, ed inoltre intorno a TLS operano già altre venti società, con circa 200 addetti”.

“Dobbiamo lavorare tutti insieme, in una rete di relazioni istituzionali e imprenditoriali – ha proseguito Valentini – a partire dalle piccole e medie imprese fino alle Università e all’Azienda ospedaliera, favorendo anche le sinergie tra soggetti pubblici e privati, per valorizzare la presenza dei grandi gruppi industriali, come GSK Vaccines, i quali sono fonte di occupazione e investimenti nonché attrattori di capitale umano qualificato che genera progettualità, nuove opportunità di lavoro, crescita e sviluppo del territorio, come accadrà ulteriormente con l’attuazione degli investimenti annunciati da GSK in Italia, che l’Amministratore Delegato ha quantificato proprio nel convegno di Rosia in 1 miliardo di Euro”.

“La città di Siena – ha concluso il sindaco – sta vivendo una fase nella quale è chiamata a fare scelte strategiche per delineare il proprio futuro. Oltre a turismo, cultura ed università, il settore delle Scienze della Vita, grazie alla presenza fondamentale di grandi aziende e alla vitalità del tessuto produttivo e di ricerca ormai radicato nel territorio. L’area di Siena, dove sono già occupati 3300 addetti, è inserita nel grande contenitore disegnato dalla Regione nel Distretto Toscano e nel progetto Pharma Valley”.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena