Il Santa Maria della Scala riconosciuto museo di rilevanza regionale
18 Set, 2018
Santa Maria della Scala pellegrinaio meteoriti

Con decreto n. 14140 del 12 settembre 2018 la Regione Toscana ha inserito il Santa Maria della Scala tra i musei di rilevanza regionale. La procedura di richiesta, presentata dal museo nello scorso marzo, si è dunque conclusa positivamente. A tale risultato hanno contribuito in maniera determinante i lavori di messa in sicurezza realizzati all’interno dell’edificio, l’avvio della SCIA e il recente rilascio da parte del Dipartimento provinciale dei Vigili del Fuoco del Certificato di Prevenzione Incendi. Al contempo il museo si è dotato di una carta dei servizi di qualità, in rispondenza ai parametri richiesti dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali ed ha progressivamente migliorato le procedure di rilevazione della customer satisfaction dei visitatori.

Quest’ultima, grazie ad un progetto realizzato da uno studente operante all’interno del museo in alternanza scuola lavoro, è oggi monitorata attraverso la presenza di appositi touch screen con il questionario on line collocati all’ingresso/uscita del museo, i cui dati sono immediatamente trasmessi al personale ed elaborati in grafici. Il museo infine ha incrementato i percorsi di visita e le proprie attività culturali e di ricerca, con eventi espositivi, giornate di studio e incontri e ha dato continuità al lavoro di riorganizzazione scientifica delle collezioni e degli spazi espositivi.

L’accreditamento tra i musei di rilevanza regionale è un incentivo fondamentale al mantenimento di standard qualitativi alti e, al contempo, uno strumento imprescindibile per l’accesso ai fondi ordinari della Regione destinati ai musei.