Prima pagina

Il resoconto del Questore dopo i quattro giorni di palio: “Nessuna criticità e clima positivo”

Questa mattina il Questore di Siena Maurizio Piccolotti ha tenuto un debriefing nel suo ufficio con i funzionari e le unità di rinforzo, che sono state impegnate in questi giorni nei servizi per il Palio di Provenzano.
La riunione è stata prevista per fare il punto di situazione sull’efficienza dei servizi e valutare l’opportunità di apportare eventuali piccoli aggiustamenti all’apparato predisposto.
“La macchina della sicurezza è risultata adeguata ed ha risposto perfettamente alle esigenze previste e che si sono presentate al momento” ha sottolineato il questore, dopo aver raccolto le riflessioni e gli input dei suoi più diretti collaboratori.
Nei quattro giorni d’impegno, che hanno visto coinvolti la Polizia di Stato, l’Arma dei Carabinieri, la Guardia di Finanza, il Corpo Forestale dello Stato, la Polizia Provinciale e la Polizia Municipale, sia locali che con contingenti di rinforzo, per elevare il livello di sicurezza, anche con personale aggregato, non sono state infatti registrate particolari criticità.
Il dispositivo di controllo del territorio così potenziato, oltre a prevenire probabili intasamenti che sono stati abbastanza contenuti, ha innalzato gli standard dell’azione di prevenzione anche per quanto riguarda i reati contro il patrimonio, in particolare i furti in abitazione o altro, che al momento non risultano denunciati.
Tutta la giornata di ieri che ha visto una copiosa partecipazione, è quindi scorsa bene e in un clima positivo, anche se non è mancato chi si è mostrato un po’ in apprensione.
Una telefonata è infatti giunta nella mattina al centralino di un ente pubblico, da parte di una donna che chiedeva notizie sulla situazione generale della sicurezza in Piazza del Campo.
Subito è stata interessata la questura e i poliziotti della Digos l’hanno contattata per effettuare le opportune verifiche.
Dagli accertamenti svolti è emerso che la donna, 47 enne senese, era soltanto un po’ preoccupata perché la figlia voleva andare a vedere il Palio con alcuni amici.
La signora è stata quindi subito tranquillizzata e rassicurata dalla Polizia, e la ragazza ha seguire la carriera senza far stare in pensiero la mamma.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

HIT IN TESTA le più ascoltate su A r e

Meteo

Meteo Siena