Prima pagina

“Il racconto della città”, il percorso museale è chiuso da quasi un anno

Sono oltre 320 i giorni di chiusura consecutivi del percorso museale “Il racconto della città” dedicato alla storia del Santa Maria della Scala. Inagibile dall’allagamento avvenuto il 26 febbraio scorso, non si svolgono i lavori per il ripristino della tubatura per un contenzioso con l’assicurazione, un problema burocratico che ha impedito finora la riapertura di questo museo realizzato grazie alla collaborazione con l’Università di Siena. “E’ una testimonianza importante del passato dello Spedale ricostruita dopo lunghi studi degli archeologi senesi – ha spiegato la medievalista Gabriella Piccinni ai microfoni di Are -. L’idea di realizzare un percorso così approfondito fu del professor Francovich e abbiamo collaborato tutti alla realizzazione. Vederlo oggi chiuso così a lungo è un dolore e soprattutto non ci sono date certe sulla riapertura. Eppure questo studio considerato il più approfondito d’Europa arricchiva l’offerta del Santa Maria della Scala, istituzione che deve essere promossa e valorizzata. Le porte dell’antico spedale dovrebbero essere spalancate, dovrebbe essere migliorata la comunicazione per far capire ai turisti quanto c’è da vedere in questo spazio”.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena