Il progetto “Classi a rete” arriva alla scuola “Mattioli”, i ragazzi giocano e si divertono con la pallavolo
5 Dic, 2017
progetto 'Classi a rete' alla Mattioli_foto3

Prosegue l’iniziativa “Classi a rete” della Emma Villas Siena che si pone l’obiettivo di avvicinare i ragazzi e gli studenti delle scuole del territorio alla pallavolo. E così giocatori e membri dello staff del team senese entrano negli istituti scolastici per parlare con i più giovani dello sport della pallavolo e dei suoi fondamentali, e insieme agli studenti si mettono a palleggiare e a giocare. Il tutto tra la gioia e l’entusiasmo di chi si ritrova davanti i pallavolisti biancoblu.

Dopo l’esperienza nella scuola “Tozzi”, culminata con la presenza dei ragazzi dell’istituto sugli spalti del PalaEstra in occasione della partita casalinga contro la Conad Reggio Emilia, il progetto, che è coordinato da Claudio Doretti, si è spostato alla scuola “Mattioli” dove i biancoblu hanno incontrato altri giovani che si sono mostrati molto felici per questa iniziativa.

“La cosa più bella è vedere l’entusiasmo di questi ragazzi – afferma Claudio Doretti – che giocano, si divertono e imparano che la pallavolo può dare grandissime emozioni. Questi giovani conoscono l’Emma Villas, sanno che si tratta di una importante società che gioca in Serie A2 e molti di loro hanno la curiosità di capire com’è lo sport di alto livello. La Emma Villas dà a questi studenti l’opportunità di vedere da vicino dei campioni che sono impegnati in scenari importanti e quindi regala loro delle grandi emozioni. Continuiamo quindi questa avventura che ha un forte appeal per tutti. Questi studenti potranno venire al PalaEstra, potranno tifare per la squadra e alla fine della partita spero che potranno festeggiare una vittoria insieme ai giocatori. Ma la cosa più importante è stare bene insieme facendo dello sport”.

“Provo sensazioni bellissime – commenta Guglielmo Ascheri, responsabile marketing & commerciale di Emma Villas Siena – nel vedere questi ragazzi che giocano e si divertono. Questo è un progetto fondamentale per la crescita del movimento, adesso siamo alla ‘Mattioli’ dopo le lezioni e gli incontri tenuti alla ‘Tozzi’ e stanno arrivando diverse richieste per coinvolgere anche altri istituti del territorio e questo ci dà grande soddisfazione perché si tratta di riscontri significativi attorno a questa iniziativa che dobbiamo certamente portare avanti e proseguire nei prossimi mesi. Noi ci crediamo molto, è importante avvicinarci ai più giovani e portarli a praticare questo sport. Siamo contenti, ringraziamo il provveditorato agli studi per la disponibilità dimostrata e le scuole per gli spazi che stanno offrendo. E’ stato fantastico anche vedere i più giovani della scuola ‘Tozzi’ venire a tifare per la squadra nella gara contro Reggio Emilia”.

Molto soddisfatto il preside dell’istituto “Mattioli”, il professor Federico Frati: “Quando la scuola si apre al territorio e riesce a sfruttare le risorse più significative del territorio stesso fa un passo nella direzione giusta – dichiara il preside –. Questa è la scuola che ci piace, che sa dialogare e sa raccogliere gli spunti di tante forme di educazione e di formazione. E nello sport di spunti interessanti ce ne sono in quantità notevole, lì si ritrovano tante qualità che concorrono alla formazione di bravi cittadini per il futuro dato che si impara a collaborare, a dare il meglio di sé, a rispettare le regole. Questa è una occasione che andava regalata ai nostri ragazzi”.

“I ragazzi sono felici e soddisfatti, gli aspetti esterni vengono accolti sempre molto volentieri – dice la professoressa dell’istituto ‘Mattioli’, Silvia Coradeschi –. Questo progetto mi è piaciuto tanto, non si va solamente a spiegare cosa è la pallavolo ma è un progetto ampio che tocca molti aspetti relativi a cosa è a cosa significa lo sport”.

“Siamo molto contenti della collaborazione che si è instaurata tra la società Emma Villas, il nostro ufficio e le scuole del territorio – afferma il professor Francesco Binella, referente provinciale per le attività sportive del provveditorato agli studi – che permette di ampliare quello che è il percorso formativo sportivo che viene effettuato negli istituti. Queste giornate vanno ad ampliare il ventaglio dell’offerta formativa. Indubbiamente questa iniziativa ha dei risultati veramente positivi, è evidente il successo che trova tra i ragazzi. Mi preme anche ricordare che grazie a questo progetto molte scuole vanno a ricevere del materiale sportivo che è molto utile nelle attività che vengono portate avanti. L’amministrazione scolastica è sempre molto aperta al territorio e sensibile a richieste di collaborazione”.

Intanto la squadra della Emma Villas Siena è tornata oggi in palestra in viale Sclavo per effettuare gli allenamenti (è stata svolta una doppia seduta) in vista della prossima gara ufficiale che il team senese disputerà domenica 10 dicembre alle ore 18 a Tricase, nel Salento, contro la formazione dell’Aurispa Alessano. La vittoria ottenuta sabato sera al PalaEstra contro l’Acqua Fonteviva Massa ha permesso alla Emma Villas Siena di raggiungere quota 20 punti in classifica, in quarta posizione del girone bianco.