Il Partito Democratico interviene sugli asili nido “Sistema educativo: impegno forte su un settore centrale”
31 Lug, 2014

“Abbiamo discusso e approfondito in Commissione i dati delle iscrizioni ai nidi e la situazione che ha determinato lo stand by dell’asilo di Lecchi – ha spiegato Silvia Lazzeri, presidente della competente commissione – Questo è un argomento prioritario per il Partito Democratico che con questa mozione intende mettere alcuni punti fermi sull’importanza del sistema educativo comunale, un sistema che è ai massimi livelli nel panorama regionale e nazionale”.

La mozione ricorda che negli ultimi cinque anni le iscrizioni ai nidi comunali sono calate passando dai 217 ai 140 dell’anno appena concluso fino ai 119 previsti per il prossimo anno. Una diminuzione che ha colpito anche i nidi privati con un meno 31,8%. La flessione ai nidi pubblici e privati è un evento determinato dalla diminuzione della domanda complessiva imputabile a vari fattori: la diminuzione della popolazione scolastica (denatalità, emigrazione e mobilità), crisi economica che porta molte famiglie a fare scelte educative che non contemplano il ricorso al nido pubblico o privato. Il nido a Poggibonsi è un servizio a domanda individuale, che ha un livello di compartecipazione da parte della famiglia – calcolato sulla base dell’Isee e articolato in diverse fasce – per un valore inferiore ad un terzo del costo complessivo del servizio.

Il livello di copertura che l’amministrazione fa, considerando questo servizio come attività centrale e di pubblico interesse per la crescita e l’educazione dei bambini, è di circa 2/3 e non è diminuito negli ultimi anni.

Gli impegni. “L’impegno deve proseguire e deve articolarsi su più fronti – dice il Partito Democratico attraverso la mozione – Sarà fondamentale continuare il dialogo e la condivisione dei percorsi tramite la Consulta e lavorare sulle fasce ISEE. Altra cosa importante sarà indagare la qualità del servizio con indagini di custumer satisfaction e continuare a valutare novità da introdurre nel servizio a partire dalle esigenze delle famiglie”. Su tutto questo la mozione impegna la Giunta e l’Amministrazione, con la necessità anche di svolgere tutte quelle azioni utili a sensibilizzare il Parlamento circa l’importanza di portare a conclusione il percorso del disegno di legge 1260, presentato dall’attuale maggioranza, volto a prevedere un investimento importante sulla fascia 0-6 e in particolare volto ad assimilare progressivamente il servizio di nido alla scuola dell’infanzia.

La mozione del Partito Democratico è stata approvata con i voti positivi del Partito Democratico, di Poggibonsi 5 Stelle, con il no di Insieme Poggibonsi e l’astensione di Forza italia.