Il mossiere Fabio Magni: “E’ ‘straordinaria’ anche la mia emozione di tornare. Punterei su un lotto di cavalli esperti”
19 Set, 2018
mossiere Magni primo piano

E’ alla sua settima volta sul verrocchio, ma l’emozione è “straordinaria”, come il palio che lo vedrà di nuovo come mossiere, per la terza, inaspettata, occasione di quest’anno. “Per me è un onore essere stato richiamato – ha raccontato ai microfoni di ARE Fabio Magni – sarà bellissimo tornare in autunno a Siena. Ogni volta è un’emozione diversa, come quando facevo le gare, perchè cambia in continuazione, non puoi programmare nulla. Anzi cresce la consapevolezza della responsabilità che comunque hai affinchè tutto vada bene, perchè non accada niente e che tutti possano essere competitivi. Per quanto riguarda i cavalli, a mio avviso, punterei su un lotto di soggetti esperti, perchè con l’incognita del tempo, la possibilità che possano saltare delle prove, credo sarebbe meglio”.