Il Drago vince la prima prova del Palio straordinario
17 Ott, 2018
Drago ottobre 2018 Una per tutti-Arri

Il Drago ha vinto la prima prova del palio straordinario, che si è regolarmente corsa, nonostante la minaccia di pioggia delle prime ore del pomeriggio. Grande attesa per avere la conferma delle indiscrezioni sulle monte che erano circolate subito dopo l’assegnazione. Eccole

Chiocciola – Terribile da Clodia – Elias Mannucci detto Turbine

Torre – Tonina – Giosuè Carboni detto Carburo

Giraffa – Raol – Jonatan Bartoletti detto Scompiglio

Selva – Rombo de Sedini – Carlo Sanna detto Brigante

Tartuca – Remorex – Alessio Giannetti

Oca – Sorighittu – Giuseppe Zedde detto Gingillo

Civetta – Techero – Andrea Mari detto Brio

Nicchio – Violenta da Clodia – Giovanni Atzeni detto Tittia

Drago – Una per Tutti – Federico Arri

Lupa – Schietta – Valter Pusceddu detto Bighino

 

La mossa è molto veloce, con la Giraffa di rincorsa. Escono per primi dai canapi la Chiocciola e il Drago che arrivano appaiate al primo San Martino, dove, approfittando della traiettoria un po’ larga impostata dalla Chiocciola, il Drago prende la testa e non la lascia fino alla fine. Nel Drago monta il 23enne astigiano Arri, che ha voglia di farsi vedere e che è autore di un bello spunto sull’esordiente Una per Tutti. Dietro si registra un buono spunto del Nicchio, con Violenta da Clodia che sembra rispondere bene alle sollecitazioni di Tittia ed anche della Tartuca con Alessio Giannetti su Remorex.