Il Corpo di Polizia Municipale festeggia il 168° anniversario della Fondazione
13 Feb, 2017
festa vigili

Si è svolta questa mattina a Palazzo Pubblico la cerimonia per festeggiare il 168° anniversario della fondazione del Corpo di Polizia Municipale. Dopo la Santa Messa nella Cappella interna del Comune, nella Sala del Mappamondo il Comandante in s.v. Cesare Rinaldi ha aperto l’incontro con un ringraziamento all’Amministrazione comunale per la revoca della messa in mora per le indennità atipiche percepite dai dipendenti, ed ha illustrato ai presenti la “vision” che perseguirà durante il suo incarico. “Ricreare uno spirito di corpo per una realtà unita e orgogliosa>>. <<Il mio impegno sarà totale affinché questa città possa godere di un Corpo di polizia municipale preparato, serio, onesto e coeso>>. Un impegno, come ha spiegato, che si declinerà sia in una revisione dei servizi, così da rispondere alle esigenze di una società in continua trasformazione dove tante sono le sollecitazioni in ambito della sicurezza; e sia nel recupero di un rapporto più stretto e diretto con i cittadini per meglio raccoglierne le istanze. Stessa dedizione e attenzione verso le tradizioni che traggono origine da Siena, perché: <<il Palio e le Contrade sono l’essenza della nostra comunità, il cuore pulsante, fulcro della nostra storia civica, simbolo di orgoglio e fierezza”.

Rinaldi dopo aver salutato il Rettore del Magistrato delle Contrade e le altre Forze dell’Ordine, ha annunciato le prossime azioni tese a rafforzare la sicurezza stradale: “il posizionamento, in luoghi a rischio, di due autovelox e di rilevatori di violazione per semaforo rosso, e la completa installazione del sistema di videosorveglianza, oltre a proseguire con il programma di educazione stradale nelle scuole, e rafforzare la formazione professionale del personale”.

“E’ un lavoro straordinario quello che quotidianamente svolge la Polizia Municipale – è intervenuto il sindaco Bruno Valentini -, per questo oggi è con tanto orgoglio e un pizzico di emozione che vi porto il saluto della città e di tutta l’Amministrazione. Finalmente torniamo a celebrare questa importante festa. Abbiamo passato momenti complicati, che non vanno rimossi, ma riconosciuti e metabolizzati, perché è proprio dalle difficoltà che si esce più maturi, più forti e i rapporti si consolidano. Con la “revoca della messa in mora” si conclude definitivamente una vicenda complessa che siamo riusciti a superare grazie alla responsabilità dimostrata da tutti voi, che non avete mai smesso di dare il vostro supporto alla città; e grazie al senso di responsabilità di tutti i dipendenti comunali che non hanno mai smesso di garantire alti standard qualitativi”. Il sindaco, dopo essersi impegnato personalmente affinché nei momenti di maggiore carico di lavoro per il Corpo si possano fare nuove assunzioni “per ora a tempo determinato”, ha rimarcato l’importanza della sicurezza cittadina per la quale sarà potenziata la videosorveglianza e migliorata l’illuminazione pubblica, e ha ringraziato tutte le Forze dell’Ordine per lo straordinario lavoro di sinergia che permette a Siena e alla sua provincia di mantenersi ai vertici delle classifiche sulla sicurezza. “Un particolare ringraziamento a Cesare Rinaldi che riporta il Corpo a celebrare la ricorrenza della sua fondazione, per il suo instancabile lavoro quotidiano, per le sue doti di mediatore tra le varie istituzioni cittadine e punto di riferimento per tutta l’Amministrazione”.

E sul ruolo indispensabile dei vigili urbani è ritornato anche l’assessore alla Polizia municipale Stefano Maggi che ne ha ripercorso l’evoluzione storica.

“La fondazione di un corpo dei vigili urbani a Siena risale al 1849”. Come ha ricordato Maggi “è uno dei primi di cui si hanno notizie storiche, il che ci fa capire come anche in questo settore Siena sia stata sempre all’avanguardia. La diffusione delle guardie municipali e delle guardie campestri dipendenti dai Comuni è, infatti, successiva; si verifica verso la fine dell’Ottocento. Nella Costituzione repubblicana l’articolo 117 demanda alle Regioni la disciplina della polizia urbana e rurale. Nel 1986 si ha la prima legge quadro sulla polizia municipale, che ha trovato specificazioni in varie leggi regionali. Per quanto riguarda la nostra città, il primo regolamento per le guardie municipali, risalente al novembre 1877, recitava: “Le Guardie di Polizia sotto l’assoluta autorità del Municipio, procureranno l’osservanza di tutti i Regolamenti Municipali volti a garantire il godimento delle cose comuni e la salute, il comodo e la sicurezza dell’intera popolazione, in quanto possa essere offesa dagli oggetti materiali e dal loro uso”.

Al termine della cerimonia ai vigili andati in pensione nel 2016: Maurizio Agricoli, Walter Biagini, Paolo Francesco Burgassi, Marcello Corbelli, Rodolfo Zinelli, Lucia Marchi e Aroldo Andriolo, è stata consegnata la medaglia a ricordo del servizio prestato.

Di seguito l’attività svolta dai vigili urbani nell’anno 2016

Interventi registrati presso la centrale operativa 4918

Comunicazioni protocollate giunte dall’esterno 5800

Corsi di aggiornamento a cui ha partecipato a rotazione il personale 13

Interventi di educazione stradale n. 3 per 180 alunni

Collaborazione al progetto “La strada tra passione e sicurezza”, n. 3 giornate con la partecipazione di circa 1000 ragazzi

Trattamenti e accertamenti sanitari obbligatori 27

Oggetti rinvenuti trattati 620

Gare ed eventi sportivi: 44 autorizzazioni e 24 pareri

Sopralluoghi e istruttorie per occupazioni di suolo pubblico per edilizia/lavori su sede stradale/traslochi 458

Infrazioni al c.d.s. elaborate 74761

Totale incassato € 1.245.478 (di cui € 26.210 veicoli stranieri)

Ricorsi a sanzioni al c.d.s. gestiti 2068

Sequestri amministrativi veicoli 34

Incidenti stradali rilevati totale 619 (1 mortale – 269 con feriti – 349 danni a cose)

Ritiro patenti a seguito di ordinanza prefettura 47

Segnalazioni per ritiro patenti a seguito di incidente stradale (ex art. 223 c.d.s) 129

Accertamenti e verifiche per commercio su aree pubbliche 583

Accertamenti su esposto o d’iniziativa in materie amministrative (escluso c.d.s.) 170

Violazioni amministrative (escluso c.d.s.) 246

Accertamenti anagrafici/verifica cittadinanza/verifica obbligo scolastico 3187

ATTIVITA’ DI POLIZIA GIUDIZIARIA: indagini/sequestri/identificazioni/persone deferite all’a.g./perquisizioni/denunce raccolte/atti notificati/varie 394

Segnalazioni all’autorità di P.S.: sanzioni amm.ve per attività di accattonaggio molesto e parcheggi abusivi, accertamenti in abitazioni di edilizia residenziale pubblica 118

Incasso Cosap edilizia € 164.484

Attività vigilanza edilizia (sopralluoghi – segnalazioni all’autorità giudiziaria – rapporti per violazioni amministrative – indagini svolte su richiesta dell’ a.g.) 254

Pratiche pubblica incolumità 107

Ordinanze circolazione stradale: 1158 temporanee, 35 definitive e 119 nulla osta per concessioni sottosuolo

Segnaletica stradale: 3.220 kg di vernice applicata per ripassi e nuove realizzazioni, 39 passi carrabili, 100 dissuasori di sosta

Attuazione di varie ordinanze tra cui si ricorda quelle per i Palii e le partite di calcio