Prima pagina

Il Comune di Poggibonsi patrocina il Toscana Pride. Il sindaco Bussagli difende la decisione

Il Comune di Poggibonsi ha dato il patrocinio al Toscana pride che si svolgerà a Firenze il 18 giugno prossimo, una decisione che il sindaco Bussagli ha difeso sul suo profilo Facebook dall’attacco della minoranza scrivendo: “Perché non si toglie niente a nessuno. Perché qualcuno avrà qualcosa in più. Perché si concorre alla piena realizzazione delle persone. Perché sulla dignità delle persone non si discute. Tutto qui”. Poche parole per difendere i diritti di tutti ripetute ai microfoni di Antenna Radio Esse. “Il patrocinio ha trovato qualche critica e anche molto consenso in città – ha detto Bussagli -. Vuole essere il nostro appoggio ad una campagna di sensibilizzazione che promuove diritti per tutti, e come ho scritto sul mio profilo, non toglie niente a nessuno, puntando alla piena realizzazione di tutte le persone. Noi siamo una comunità aperta, solidale, che ha aiutato in passato tante persone che avevano bisogno, e così intendiamo continuare dando piena continuità a quella che è la storia di Poggibonsi, una battaglia nella conquista dei diritti. Oltre a noi hanno aderito anche alcune città capoluogo e diversi comuni e ovviamente la Regione Toscana. Le polemiche le lasciamo stare, sono fatte da chi fa fatica a riconoscere la parità e il pieno riconoscimento delle persone, sono battaglie di retroguardia che non si addicono più ai nostri tempi. Si rassegnino perchè il mondo è cambiato”.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena