Il Comitato Amici del Palio interviene sulla polemica dei punteggi del Masgalano
8 Set, 2015
Masgalano 2015

Il Comitato è stato suo malgrado coinvolto in una discussione riguardante i punteggi attribuiti da parte della Commissione per l’assegnazione del Masgalano.
Su questo argomento praticamente da sempre si sono via via succedute discussioni del genere, che sono del tutto analoghe a quelle che, anche in altri campi, sorgono ogni qualvolta una competizione è decisa dalle sensazioni di una giuria e non da dati oggettivi come tempi o misure: è difficile che le decisioni della giuria vengano apprezzate al 100% e rimane sempre un margine di non condivisione che deriva dalla personale sensibilità di chi valuta la prestazione da giudicare.
Quello che è necessario ricordare è che i giudizi forniti dai Commissari devono essere valutati per quello che sono, cioè espressione di una personale e soggettiva interpretazione dei gesti da valutare che può anche non essere del tutto approvata, ma che, se non altro per la qualità dei Commissari e per le modalità con le quali essi vengono scelti, deve comunque essere ritenuta emessa in completa buona fede e correttezza, con l?unico scopo di dare un contributo positivo alla procedura di assegnazione del Masgalano.
È inoltre doveroso ricordare che la Commissione non è emanazione del Comitato, ma viene scelta dal Comune che seleziona i nominativi dei Commissari tra quelli segnalati dal Comitato e dal Magistrato delle Contrade.
In alcuni social la discussione ha purtroppo avuto una spiacevole enfasi di cui il Comitato si rammarica, ma potrà avere un positivo effetto di stimolo per individuare, tutti insieme e in serenità, eventuali miglioramenti sempre possibili al Regolamento del Masgalano che possano rendere meno discutibili i risultati.

Gabriele Bartalucci – Presidente del Comitato Amici del Palio