Il Collezionismo nel tempo. Dal mecenatismo al crowdfunding
20 Ott, 2016
giorgio-fasol

Sabato 22 settembre l’affascinante location di Santa Maria della Scala a Siena, tra i più prestigiosi centri culturali della città, ospiterà il convegno “Il Collezionismo nel tempo. Dal mecenatismo al crowdfunding”. Dalle 15.30 alle 18 circa, alcuni esperti del mondo dell’arte affronteranno un tema attualmente dibattuto: i cambiamenti del collezionismo negli ultimi decenni, con l’avvento di nuovi linguaggi e della riproducibilità tecnica dell’opera d’arte.

Il convegno rappresenta anche l’atto di chiusura della mostra ‘Che il vero possa confutare il falso’, con opere della collezione AGI Verona, e tra le iniziative comprese in ITINERA, progetto ideato e diretto dall’Associazione Fuoricampo con l’Associazione Culturing in collaborazione con il Comune di Siena.

Il mutato scenario dell’arte contemporanea ha avuto un impatto significativo sul modo di finanziare gli artisti e i loro progetti. Oggi si guarda a nuove formule come il crowdfunding, ad esempio, che permette di sostenere arte e artisti, coinvolgendo un pubblico più ampio ed eterogeneo.

In occasione del convegno “Il Collezionismo nel tempo. Dal mecenatismo al crowdfunding”, Tommaso Cinti, co-fondatore di Lino’s & Co e Amplificatore Culturale, presenterà in anteprima ArtONtime, primo progetto di crowdfunding sostenuto dalla Maison svizzera di orologeria Eberhard & Co., ospitato dalla nuova piattaforma ArtRaising.org, che mira al finanziamento di progetti artistici.
Nata dall’idea di esplorare nuove forme di collezionismo e mecenatismo diffuso, e ideata da AGI Verona in collaborazione con Lino’s & Co, la piattaforma si avvale della grande esperienza di Giorgio Fasol (nella foto), appassionato collezionista attento ai talenti emergenti.
In particolare, ArtONtime mira al sostegno delle arti performative: un prestigioso comitato selezionerà un numero ristretto di artisti performativi, che dovranno ideare una performance avente come idea centrale il Tempo. Coloro che contribuiranno al finanziamento dei progetti artistici attraverso la piattaforma ArtRaising.org, potranno assistere alla prima messa in scena delle performance prevista a giugno 2017. Riceveranno inoltre uno dei pezzi a tiratura limitata studiati per l’occasione dagli artisti.
Siena 22 Ottobre, c/o Santa Maria della Scala ore 15.30
Convegno – Il Collezionismo nel Tempo. Dal Mecenatismo al Crowdfunding.
A seguire: visita alla mostra “Che il vero possa confutare il falso”.

RELATORI
Giorgio Fasol – AGIVERONA, collezionista
Daniele Pitteri – Direttore Santa Maria della Scala
Pierluigi Sacco – Professore ordinario di Economia della Cultura
Marco Trevisan – Christie’s Partner
Marco Mancuso – Direttore di Digicult, esperto di arte e tecnologia
Jacopo Figura – Curatore e filosofo, fondatore della Galleria Fuoricampo
Antonella Crippa – Open Care, Artribune

MODERATORE
Adelaide Marchesoni – ArtEconomy24