Home Slide Show

Il Chianti “vegano” e il gelato “salato”, ecco l’insolito menù di Pasqua di Wine Station

Il Chianti pensato per i sempre più numerosi consumatori vegani, poi un gelato insolitamente salato e quindi le tavole del vino, ovvero quelle dell’azienda agricola Dievole e quella dell’Osteria 1126 della Fattoria di Cinciano. Ecco l’insolita Pasqua, ovviamente gustosa, in Wine Station di sabato 4 aprile dalle 12,10 alle 13. L’enologo Giacomo Sensi della Fattoria Casabianca di Murlo presenterà il “suo” Chianti Colli Senesi Docg che è il primo vino con certificazione vegan. Il tutto grazie ad una particolare attenzione a tutte le fasi che compongono il processo produttivo. Per la tavola due suggerimenti per il ponte pasquale. Il primo ci porterà dentro l’azienda agricola Dievole a Vagliagli, nel comune di Castelnuovo Berardenga dove, oltre a produrre Chianti Classico ed olio extravergine, la proprietà gestisce un’attività ricettiva, compresa di ristorante toscano. Con Gianni Mucciarelli entreremo dentro la cucina per capire cosa bolle in pentola. Lo stesso lo faremo in compagnia di Alberto Rini, rampante chef dell’Osteria 1126 di Cinciano, a due passi da Poggibonsi, altra attività di ristorazione che si trova all’interno di un’azienda vocata a vino ed extravergine. Infine andremo da Il Gelataio di Poggibonsi che si diverte a stupire nel realizzare gelati “salati”. Aglio, olio e peperoncino oppure polenta e cinghiale per andare oltre il concetto di dessert di quello che è, a tutti gli effetti, un pasto. Beatrice Bacciottini spiegherà come è nata l’idea e, soprattutto, le reazioni dei clienti.

Il podcast della puntata di sabato 4 aprile.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena