Prima pagina

“I test di ingresso salvaguardano la qualità dell’insegnamento”

Sono iniziati la settimana scorsa i test di ingresso ai corsi di laurea a numero chiuso dell’Università di Siena. Un sistema per selezionare gli studenti che da tempo fa discutere ma che si ritiene sia necessario. “Garantisce la
qualità dell’insegnamento e successivamente di trovare un impiego – dice il professor Alessandro Donati, delegato della qualità della vita studentesca – . I test vengono spesso messi in discussione, io sento moltissime persone che sono contrarie e le capisco dal punto di vista della libertà di scegluiere il proprio ‘destino’, il proprio corso di studio e il proprio lavoro in futuro. Però è anche vero, e questo è innegabile, che un’apertura incondizionata metterebbe in seria difficoltà i corsi più affollati”. Ma basta un test per valutare le qualità di uno studente? “Sicuramente non basta – ha aggiunto Donati – ma serve a misurare per esempio la determinazione e, anche se non è il metodo di selezione per eccellenza, credo sia piuttosto attendibile”.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena