I residente della ZTL potranno parcheggiare anche in alcune ARU della città
10 Set, 2015
1400X1400

Una risposta concreta, da parte della Giunta comunale, a tutti quei residenti nel centro storico che non riescono a trovare spazi di sosta nelle zone a loro riservate.

<<Con la decisione di stamani – ha, infatti, commentato l’assessore al traffico Stefano Maggi – potremo rispondere alla carenza di posti auto per i cittadini della ZTL che, dal prossimo 16 settembre, potranno posteggiare i loro mezzi anche in ARU (aree a rilevanza urbanistica) confinanti, o tra le più vicine, al loro settore di riferimento>>.

<<Dal monitoraggio effettuato – ha proseguito Maggi – è risultata disponibilità nelle aree a rilevanza urbanistica di: Ravacciano, Porta Tufi e Porta S. Marco, Piazza 5° Bersaglieri. Per questo la decisione di sperimentare una nuova gestione dei posteggi a partire dall’inizio della “Settimana europea della mobilità sostenibile” (16-22 settembre, ndr) e per un periodo di tre mesi, al termine del quale si apporteranno se necessario i correttivi, con l’obiettivo di rendere questo provvedimento permanente>>.

Chiaramente la sosta in ARU della prima autovettura, che non necessita di ulteriore autorizzazione, dovrà essere alternativa a quella all’interno della ZTL e, quindi, sottoposta alla stessa tariffazione.

Questi i settori della ZTL che potranno usufruire delle ARU disponibili: ZTL 1 nell’ARU 5 a Ravacciano; ZTL 3 nell’ARU 10 in esterna Porta Tufi; ZTL 5 nell’ARU 11 in esterna Porta S. Marco; ZTL 6 nell’ARU 3 soltanto in Piazza 5° Bersaglieri (esterna Porta Camollia).