Prima pagina

“I rapporti tesi tra i pm e il Gip non hanno favorito il mantenimento a Siena dell’inchiesta”

Passa a Milano anche il secondo filone d’inchiesta sul Monte dei Paschi, quello conosciuto con i nomi dei derivati Alexandria e Santorini. I pm senesi si sono dichiarati incompetenti passando i fascicoli alla procura lombarda.
“Dopo la decisione del tribunale del riesame sul maxi sequestro a Nomura – spiegato Sara Monaci giornalista del Sole 24ore -, gli inquirenti hanno preso questa decisione. I rapporti un po’ tesi tra i pm e il giudice per le indagini preliminari sicuramemte non hanno favorito il mantenimento a Siena dell’inchiesta. Il Gip, per ora, ha spesso avuto idee differenti rispetto al Procuratore e spesso si sono viste bloccare attività, che fossero intercettazioni piuttosto che sequestri. A Siena rimane il processo a carico di Mussari e Vigni e la prima sentenza è prevista a fine ottobre. Il passaggio a Milano potrebbe rallentare le indagini visto che stiamo parlando del tribunale della seconda più importante città italiana e ovviamente il lavoro che hanno da svolgere è tanto. I magistrati comunque hanno già incontrato i colleghi lombardi ed hanno consegnato i fascicoli”.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena