Home Slide Show Musica

I Pink Floyd ritornano insieme 28 anni dopo per l’Ucraina con “Hey Hey Rise Up”

I Pink Floyd di nuovo insieme con “Hey Hey Rise Up”, esce infatti oggi 8 Aprile, il nuovo brano a supporto del popolo ucraino. I ricavi saranno donati a Ukraine Humanitarian Relief Fund.

I Pink Floyd non registravano un pezzo originale dai tempi di The Division Bell del 1994. La traccia è stata registrata mercoledì 30 Marzo in collaborazione con David Gilmour, Nick Mason, il bassista Guy Pratt, Nitin Sawhney alle tastiere una performance vocale straordinaria di Andriy Khlyvnyuk della band ucraina Boombox. Il brano riprende una celebre canzone folk ucraina dal titolo “Oh, The Red Viburnum In The Meadow” scritta durante la seconda guerra mondiale e diventata ancora più famosa lo scorso mese per protestare contro l’invasione dell’Ucraina.
Il titolo invece fa riferimento all’ultima frase del brano originale che si traduce con “Hey, Hey, Rise up and rejoice”.

Queste le parole di Gilmour:”Noi, come molti altri, stiamo provando la rabbia e la frustrazione per questo vile atto in cui un pacifico e democratico Paese indipendente viene invaso e la propria gente uccisa da uno dei più grandi poteri del mondo”

Valeria Mazzola

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena