Prima pagina

I consiglieri di Uniti per Monteroni: “Il bilancio preventivo 2014 per noi è illegittimo”

“Il bilancio preventivo 2014 approvato ieri dalla maggioranza che siede in Consiglio va ad appesantire notevolmente la tassazione verso le famiglie e ci è stato consegnato con grave ritardo rispetto a quanto previsto dalla normativa vigente. Per questo ieri abbiamo deciso di non prendere parte alla votazione di questo atto: un atto illegittimo di cui non abbiamo voluto essere complici e che segnaleremo alla Procura delle Repubblica”.

Spiegano così i consiglieri della lista Uniti per Monteroni, la scelta di uscire dall’aula del Consiglio prima della votazione del Bilancio Preventivo 2014 proposto ieri, lunedì 29 settembre 2014, senza possibilità di modifiche, dalla maggioranza.

“Il nostro Comune ha accumulato negli anni scorsi oltre un milione di avanzo di amministrazione – dicono i consiglieri della lista Uniti per Monteroni – questo significa che l’amministrazione precedente riusciva a spendere meno di quello che incassava, pur mantenendo le tasse sulla prima casa alla soglia minima prevista dalla legge nazionale. Ieri, invece, il sindaco Berni ha voluto approvare un bilancio in cui l’imposta per la prima casa arriva al 2,9 per mille, senza nemmeno prevedere le agevolazioni per i figli a carico; un bilancio con un incremento della tariffa sui rifiuti di circa il 19% e che presuppone un’entrata dall’autovelox di Ponte d’Arbia superiore a quello degli anni scorsi per circa 200.000 euro. È evidente che questa manovra non sta in piedi e colpisce in maniera indiscriminata tutti, soprattutto le famiglie. E noi non possiamo appoggiarla”.

“Per di più – continuano i Consiglieri – nonostante le nostre ripetute richieste, la delibera ci è stata consegnata solo 5 giorni prima del Consiglio, un tempo di molto inferiore rispetto a quanto prevede la normativa vigente di cui noi siamo a conoscenza; un’inadempienza che rende questo atto per noi illegittimo, ma che soprattutto ci ha negato la possibilità di valutare il perchè di questi aumenti sconsiderati alle tasse locali ed il modo per evitarli. Va detto che in tutta la Provincia di Siena noi siamo uno dei Comuni con la Tasi più alta ed allo stesso con i bilanci degli anni scorsi più solidi. È chiaro che qualcosa non torna”.

Il gruppo Uniti per Monteroni, quindi, valuta deludente l’operato di una maggioranza che nel primo Consiglio comunale approva di tutta fretta una mozione sulle spese per le trasferte del Sindaco e degli Assessori e poi dimentica, certamente non volutamente, i tempi previsti dal regolamento per la pubblicazione di atti di maggiore importanza come quelli relativi al bilancio del nostro Comune.

La speranza di Uniti per Monteroni è quella che questa amministrazione cominci a preoccuparsi delle reali necessità dei cittadini di Monteroni d’Arbia i quali, ad oggi, non hanno ancora beneficiato di alcuna promessa che il sindaco Berni ha fatto in campagna elettorale.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena