I carabinieri portano le uova ai piccoli degenti
16 Apr, 2019
logo_are_6_trasp

Mattinata speciale nel Dipartimento Materno Infantile dell’Azienda ospedaliero-universitaria Senese, grazie alla visita dell’Arma dei Carabinieri e dell’Associazione Nazionale Carabinieri, accompagnati da una delegazione dell’Associazione Italiana per la lotta al Neuroblastoma di Milano, con la presidente Sara Costa. I carabinieri hanno portato 100 uova di Pasqua ai piccoli pazienti del policlinico Santa Maria alle Scotte e alle loro famiglie. «Ringraziamo di cuore i carabinieri – ha detto Valtere Giovannini, direttore generale – per essere sempre vicini alle esigenze dei piccoli pazienti, con grande sensibilità e affetto». A fare gli onori di casa il professor Salvatore Grosso, direttore della UOC Pediatria, e la dottoressa Claudia Basagni in rappresentanza della Direzione sanitaria. Presenti all’evento il comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri, colonnello Stefano di Pace, e il presidente dell’Associazione Nazionale Carabinieri, sezione di Castellina e Radda in Chianti, vice brigadiere in congedo Beniamino De Gaetano. Per i piccoli degenti dell’ospedale di Siena si è trattato di una sorpresa quanto mai piacevole, gradita e gustosa. Un momento molto importante anche per l’Arma dei Carabinieri da sempre molto vicina e sensibile alle famiglie che si trovano ad affrontare le degenze dei loro piccoli all’interno del policlinico delle Scotte.

uova pasqua carabinieri3 uova pasqua carabinieri1 uova pasqua carabinieri2