Guida ubriaco, con una pistole e un fucile carichi: arrestato 55enne a Montepulciano
30 Ott, 2017
sequestro armi carabinieri

Un insospettabile 55enne, T.A. le sue iniziali, è stato arrestato dai carabinieri di Montepulciano per possesso e porto abusivo di arma da fuoco. A metterlo nei guai è stata una sospetta inversione di marcia quando, mentre era alla guida della sua auto, ha incontrato un posto di blocco dei militari a Montepulciano Stazione. La vettura, che si stava allontanando tranquillamente sperando di non essere notata, è stata raggiunta e fermata dai carabinieri. Apparentemente il motivo della fuga è sembrato essere lo stato di ebbrezza dell’uomo: l’alcool test a cui è stato sottoposto ha evidenziato infatti un tasso alcolico cinque volte superiore ai limiti di legge. Ma un certo nervosismo del conducente ed il tentativo di chiudere in fretta un borsone che era sul sedile anteriore della macchina hanno insospettito i militari, che hanno voluto approfondire il controllo. I sospetti hanno trovato presto conferma, infatti sono stati sequestrati una pistola calibro 7.65 con matricola abrasa, con sei colpi inseriti nel caricatore, un fucile artigianale perfettamente funzionante caricato con una cartuccia a pallini ed altre sette cartucce identiche chiuse in un vano portaoggetti. Altri proiettili sono stati sequestrati nelle abitazioni di Chiusi e Montepulciano Stazione dell’uomo, che non ha il porto d’armi e non ha saputo dare una valida spiegazione al possesso della pistola, del fucile e delle relative munizioni. Il 55enne è stato arrestato e tradotto al carcere senese di Santo Spirito. Sono in corso accertamenti per stabilire la provenienza delle armi.