Prima pagina

Guggiari (CGIL) sulla progettualità nell’area della Valdelsa

Siena, 24 settembre 2014 – “E’ singolare, anzi sconcertante, che si legga sui mass media locali come in Val d’Elsa senese a parlare di futuro produttivo siano stati invitati tutti, dalle istituzioni locali alle associazioni di categoria, tranne i lavoratori ed i sindacati dei lavoratori”.

Esordisce così Claudio Guggiari, Segretario provinciale della CGIL di Siena, alla notizia dell’incontro sulla progettualità di area valdelsa 2014-2020.

“Addirittura – prosegue Guggiari – fra gli invitati sul piano imprenditoriale si legge della presenza di una categoria dei datori di lavoro in pensione! Solo come pensionati la CGIL in Valdelsa senese annovera oltre 8.000 iscritti, che evidentemente vengono considerati di serie B!”.

“Credo che per il senso di responsabilità che le organizzazioni sindacali dei lavoratori hanno sempre dimostrato in questi duri anni di crisi – sottolinea il Segretario – e per le proposte che abbiamo fatto, anche pubblicamente, ed anche in Valdelsa, questo atteggiamento sia miope. Si parla di ‘idee per pilotare le aziende fuori dalla crisi’, di ‘andare nella stessa direzione per essere competitivi nell’accesso alle risorse’ ed ancora di ‘progettazione condivisa’ come ‘opportunità da cogliere facendo squadra a livello di competenze, progettualità, territorioì. Ed in tutto questo la forza lavoro viene considerata come soggetto passivo, anzi inesistente, da parte anche delle stesse istituzioni”.

“Penso – conclude Guggiari – che si sia di fronte ad un’amnesia che spero sia passeggera. Ciò, insieme a quello che sta accedendo a livello nazionale nella prospettiva di un cambiamento delle condizioni di lavoro, che rischia di incidere pesantemente sulla dignità delle persone che lavorano o lavoreranno, non ci lascia per niente tranquilli”.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena