Sport

Gran Fondo Strade Bianche, il programma ufficiale

Domenica prossima, 8 marzo, migliaia di ciclisti potranno pedalare sulle strade di una grande classica del ciclismo professionistico: di scena, infatti, la Gran Fondo Strade Bianche Trek che promette un grande spettacolo sportivo all’interno di uno scenario unico al mondo patrimonio dell’UNESCO.
La manifestazione, l’unica agonistica ufficiale, prima prova del Tuscany Bike Challenge evento targato Active Bike, sarà organizzata da ASD Ciclosport Poggibonsi guidata da Leonardo Salvi e Fabio Porciatti, con la supervisione della Società Sportiva Dilettantistica RCS Active Team a r.l., la collaborazione del Comune di Siena, si colloca all’interno della grande rassegna Sport Siena Week-End.

I percorsi prevederanno partenza dalla Fortezza Medicea e arrivo in Piazza del Campo, 105 km per il medio e 135 km per il lungo con vari tratti di sterrato con fondo ben tenuto e ben battuto, difficoltà da 2 a “5 stelle”, 3 punti ristoro e 4 punti di assistenza meccanica attraverso postazioni fisse dove saranno messi a disposizioni materiali tecnici (pompa, camere d’aria, copertoncini e piccoli arnesi per il primo intervento).

Percorso Medio
Percorso molto mosso e ondulato, sia sul piano piano planimetrico che altimetrico, privo di lunghe salite, ma costellato di strappi più o meno ripidi non si supererà mai quota 400 m s.l.m. Caratteristica principale è la presenza di circa 23 km di strade bianche divise in 6 settori. Partenza dalla Fortezza Medicea e superata Siena, al km 9,300 si affronta il primo e più lungo (7,900 km) tratto sterrato in prossimità di Radi dove sarà presente anche il primo punto di assistenza meccanica. Dopo un brevissimo intervallo asfaltato, segue il secondo settore (4 km) con alcuni tratti anche in discesa. Superato Buonconvento il terzo settore (7 km) per giungere fino a Pieve a Salti, dove troviamo il secondo punto di assistenza, e proseguendo verso Bivio Chiusure con la strada che tenderà sempre a salire. La gara si dirigerà ora verso Asciano, dove ci sarà il primo ristoro, e poi verso Castelnuovo Berardenga attraverso un lungo tratto di asfalto dove i ciclisti entreranno nei percorsi solcati il giorno precedente dai professionisti. In località Pancole sarà posizionato il secondo ed ultimo punto ristoro e l’ultimo punto di assistenza. Dopo Montaperti in zona Pieve a Bozzone inizierà il settore n. 5 di 0,8 km. Poco dopo verrà affrontato il penultimo settore di 2,4 km sulla strada in salita di Colle Pinzuto (pendenze fino a 15%). Al km 93,500 si incontra l’ultimo tratto sterrato di 1,1 km con una sequenza di discesa secca seguita da una ripida risalita (max 18%) che si conclude alle Tolfe. Mancano circa 10 km all’arrivo a Siena in Piazza del Campo.
Percorso Lungo
Il percorso lungo presenta le medesime caratteristiche del medio eccezion fatta per i circa 29 km di strada bianca divise in 8 settori. Al km 32 il percorso lungo si dirigerà verso Montalcino invece che verso Buonconvento, dove inizieranno i tratti 3 (4,8 km) e 4 (7,8 km) intervallati da solo 900 m di asfalto in località Castiglion del Bosco. Poco prima di Montalcino sono collocati il primo punto ristoro e quello di assistenza meccanica. Superati Montalcino e Torrenieri, al km 69,5 il percorso lungo si ricongiungerà al medio a San Giovanni d’Asso. La gara si dirigerà ora verso Asciano e poi Castelnuovo Berardenga attraverso un lungo tratto di asfalto dove i ciclisti entreranno nei percorsi solcati il giorno precedente dai professionisti.

Luoghi d’interesse sul percorso
Radi, Buoncovento, Pieve a Salti, Montalcino, Torrenieri, San Giovanni d’Asso, Asciano, Rapollano Terme, Castelnuovo Berardenga, Montaperti, Colle Pinzuto, Le Tolfe.

Open Tuscany Area
Nei pressi del quartiertappa un mix di aziende prestigiose del territorio toscano e grandi eccellenze enogastronomiche del comprensorio avranno modo di mostrare i propri prodotti grazie all’ampio spazio a loro dedicato all’interno di Open Tuscany Area e alla sinergia con Vetrina Toscana il progetto di Regione e Unioncamere Toscana che promuove ristoranti e botteghe che fanno dei prodotti tipici del territorio la loro caratteristica distintiva che si occuperà proprio delle “tappe” enogastronomiche.
Anche AIS Toscana parteciperà attivamente alla manifestazione, organizzando in collaborazione con la ASD Ciclosport Poggibonsi e il Comune di Siena, sabato 7 e domenica 8, il primo Siena Wine Festival 2015 in una location così unica come il territorio che ci ospita, ovvero il Cortile del Podestà di Palazzo Pubblico in Piazza del Campo. Il cuore dell’evento sarà rappresentato dalla presenza delle migliori aziende produttrici della Provincia di Siena: 40 produttori, 40 storie da degustare e raccontare.
I partecipanti entreranno così in contatto con una terra come la Toscana ricca di imprenditori e culla del ciclismo, della cultura e del buon cibo.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena