Giovane morto per overdose, i ringraziamenti del sindaco di Chiusi alle forze dell’ordine
19 Lug, 2018
Chiusi sindaco Bettollini)

“A nome di tutta la Città di Chiusi esprimo un sincero e profondo ringraziamento per il lavoro svolto dalla questura di Siena, dalla Squadra Investigativa del Commissariato P.S. di Chiusi- Chianciano Terme in collaborazione con i colleghi della V Sezione della Squadra Mobile della Questura di Perugia. La vicenda in questione ha scosso la nostra comunità a tal punto che abbiamo deciso di organizzare, insieme all’Azienda sanitaria usl Toscana Sud Est, un incontro pubblico (martedì 24 luglio ore 18.30 Piazza Duomo) nel quale approfondiremo il tema della dipendenza e del disagio giovanile. In questo quadro il complesso lavoro di indagine degli investigatori della Polizia di Stato risulta essere ancora più prezioso perché è necessario far sentire la vicinanza delle istituzioni insieme alle forze dell’ordine. Gli episodi, che sono avvenuti recentemente, devono far scattare nelle coscienze di tutti noi un campanello di allarme, che non possiamo sottovalutare e sul quale occorre rispondere in modo fermo per stroncare sul nascere ogni tentativo di turbamento della qualità della vita che abbiamo nel nostro territorio. Per raggiungere questo obiettivo è fondamentale continuare a far sentire, e se necessario anche aumentare, la percezione di un lavoro quotidiano e sinergico tra tutte le forze dell’ordine e le istituzioni al fine di difendere la serenità e la tranquillità del nostro territorio. In conclusione di nuovo grazie per la grande professionalità dimostrata dai nostri agenti che rapidamente hanno individuato il presunto malvivente”

Sindaco
Juri Bettollini