Giornata mondiale contro l’Aids, De Luca: “Importante fare il test”
30 Nov, 2016
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

L’Aids fa ancora paura? Alla vigilia della giornata mondiale contro questa malattia, abbiamo parlato dei rischi che si corrono con il professor Andrea De Luca direttore di Malattie infettive. “Con una diagnosi precoce la malattia si può tenere sotto controllo e garantire al paziente una buona qualità della vita. Oggi l’Aids non è più mortale come 30 anni fa ma l’importante è diagnosticarla in tempo: per questo consigliamo a tutti di fare il test perchè la malattia ha un’incubazione di 10 anni e potremmo averla contratta senza avvertire sintomi. Oggi si trasmette al 90 per cento con i rapporti sessuali non protetti sia etero che omosessuali, e purtroppo anche in provincia di Siena registriamo ogni anno nuovi malati”. Domani per la giornata mondiale sarà possibile fare il test gratuito recandosi al pronto soccorso del policlinico Le Scotte dalle ore 10 alle ore 18, nell’ambulatorio riservato “Codici bianchi”