Giancarlo Forino la vittima dell’incidente a Casetta, Arma dei Carabinieri in lutto. Domani i funerali
29 Nov, 2017
caserma carabinieri siena viale bracci

L’Arma dei Carabinieri è in lutto per la morte di Giancarlo Forino, l’appuntato scelto in servizio al comando provinciale di Viale Bracci, deceduto nel tragico incidente accaduto ieri pomeriggio sulla Siena-Bettolle, all’altezza di Casetta. Il militare, 43 anni, originario di Tuoro sul Trasimeno, viveva ad Asciano con la moglie Alessandra. Era alla guida della sua Golf e stava tornando a casa dopo una giornata di lavoro quando, per cause ancora da chiarire, ha perso il controllo della macchina, ha sbandato e si è cappottato, coinvolgendo nell’urto un furgone ed un’altra macchina. Lui è morto sul colpo, sei i feriti trasportati al pronto soccorso (due italiani, due albanesi, un rumeno e un kosovaro di età compresa tra i 35 e i 52anni), tutti dimessi con prognosi da 7 a 10 giorni. Tragedia nella tragedia, i primi ad accorrere sul luogo dell’incidente ed a scoprire quanto accaduto sono stati proprio i colleghi del carabiniere, ai quali è toccato poi anche l’ingrato compito di avvertire la moglie che lo stava aspettando a casa.
I rilievi, che sono stati affidati alla Polizia Stradale, sono proseguiti fino a tarda sera, la Siena-Bettolle in direzione sud è rimasta chiusa per ore, con i conseguenti disagi per il traffico e la formazione di lunghe code.
I funerali di Giancarlo Forino si svolgeranno domani alle 15.30 nella parrocchia di Castelnuovo Berardenga, il paese della moglie dell’appuntato.