Home Slide Show Prima pagina

Gestione illecita di rifiuti. Denunciate due ditte

Il Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale, Agroalimentare e Forestale di Siena, nell’ambito di servizio finalizzato a contrastare l’emergenza epidemiologica cagionata dalla diffusione del virus COVID-19, hanno accertato un episodio di gestione illecita di rifiuti, con riferimento ad un conferimento di rifiuti speciali verso un Centro di recupero e trattamento rifiuti della Val d’Elsa. In particolare, dal controllo del carico, è emerso che detti rifiuti erano stati identificati con codice CER non corrispondente a quanto trasportato e con veicolo non abilitato per quel tipo di trasporto.

I rifiuti scaricati dal cassone del veicolo, infatti, anziché “imballaggi misti”, sono risultati essere sacchi neri dell’immondizia contenenti indumenti usati monouso di sicurezza già utilizzati per la protezione individuale, come guanti in lattice, camici, tute e mascherine, anche visibilmente sporchi di sangue, imballaggi in materiale plastico, rifiuti urbani, una grande quantità di marche auricolari di bestiame, confezioni contenenti parti anatomiche di carne. Viste le difformità riscontrate, il rifiuto non è stato accettato dal Centro di Recupero e Trattamento ed è stato ricaricato nel cassone a disposizione dei Carabinieri Forestali per le ulteriori verifiche circa la corretta classificazione. A conclusione delle successive attività investigative, è emerso che detti rifiuti provenivano da un Mattatoio ubicato in Provincia di Grosseto ed erano stati trasportati da una società di intermediazione operante nella medesima Provincia. Per tali fatti sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria due soggetti per il reato di gestione illecita di rifiuti.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena