Gelli (Pd): “Davide Rossi aveva un incarico al Ministero dell’Interno? Il Governo verifichi”
19 Nov, 2015
david-rossi-suicidio-monte-paschi-siena-770x761

“Serve fare chiarezza il prima possibile su una drammatica vicenda che presenta ancora troppi quesiti. Il Governo ci dica quali iniziative intende assumere per verificare se, quanto riferito nella trasmissione televisiva “Report” un anno fa, corrisponde al vero e cioè  se Davide Rossi, ex capo comunicazione dell’istituto di credito, deceduto per presunto suicidio il 6 marzo 2013, era titolare di un incarico, con ufficio, e a quale titolo, presso il Ministero dell’interno.” Lo chiede con una nuova interrogazione parlamentare Federico Gelli deputato del Pd eletto in Toscana. “Lo scorso anno, esattamente il 29 novembre, – ha ricordato Gelli –  avevo già presentato una prima interrogazione in cui chiedevo le stesse cose. Da allora non è ancora giunta alcuna risposta e oggi, anche alla luce della decisione da parte del procuratore della Repubblica di Firenze Salvatore Vitello di riaprire le indagini sulla morte di Rossi, mi sembra quanto mai urgente e doveroso sollecitare un intervento del Governo per fare luce – ha concluso il parlamentare – su una vicenda dai tratti inquietanti che presenta  troppe zone d’ombra”.