Palio svelato sul Web prima della presentazione ufficiale. Mori e il Comune indignati
26 Giu, 2015
mori

Gaffe alla presentazione del Drappellone per il palio di Luglio 2015. Il cencio di Mori infatti ha iniziato a circolare sui Social alcune ore prima della cerimonia ufficiale. C’è sconcerto per quanto accaduto, soprattutto per cercare di capire come sia stato possibile che l’effige della Madonna di Provenzano sia “uscita” fuori dalle mura di Palazzo Pubblico.

Francesco Mori ha manifestato il suo stupore per quanto accaduto: “mi piacerebbe trovare chi l’ha messo su Facebook. Ho fatto fuoco e fiamme per non svelare nulla sul drappellone,  però da quando ho consegnato il palio all’amministrazione non sono stato più il solo a dovere mantenere il segreto e soprattutto a poterlo fotografare.”

Si dichiara dispiaciuto Mori: “in fondo la sorpresa fa sempre piacere, spero che la visione dal vero sia stata comunque una fonte di stupore”.

Qui l’intervista completa a Francesco Mori


Anche l’amministrazione comunale ha commentato l’accaduto tramite un comunicato stampa pubblicato al termine della presentazione del Drappellone di Mori, affermando la “volontà di mettere in atto procedimenti volti ad individuare le responsabilità interne ed esterne al Comune”.

Questo il testo completo della Nota stampa:

“L’Amministrazione Comunale esprime la propria indignazione per la temporanea pubblicazione on line dell’immagine del Drappellone del 2 luglio 2015, dipinto da Francesco Mori, in anticipo rispetto alla sua presentazione ufficiale nel Cortile del Podestà. Un atto deplorevole e contrario alle tradizioni del Palio che rompe la fascinazione di uno dei momenti salienti ed emozionanti della nostra Festa qual è quello in cui il Drappellone viene svelato alla cittadinanza. Sono stati immediatamente attivati i procedimenti del caso per individuare le responsabilità, interne ed esterne al Comune, e verranno adottati i necessari provvedimenti, di cui sarà data notizia.”