Fusione con Montepulciano, a Torrita una vera battaglia di campanile
10 Ott, 2016
torrita di siena

Una vera e propria battaglia di campanile. Il preannunciato referendum per la fusione tra Montepulciano e Torrita ha scatenato una serie infinita di polemiche e, mentre l’amministrazione comunale è favorevole, ora alcuni torritesi scendono in campo per opporsi all’ipotesi di unione tra le due realtà confinanti. E’ nato infatti il comitato del NO che ha inaugurato la propria sede nel centro storico, vicino al comune. Il rifiuto per la fusione viene motivata dal fatto che “Torrita perderebbe la sua identità e la sua storia, mettendo a rischio i servizi comunali e la rappresentatività politica, senza la quale verranno meno gli investimenti sul territorio. Il nostro paese – si legge nel comunicato – diventerà marginale, come sono marginali le varie frazioni di Montepulciano rispetto al capoluogo.