Furto in appartamento a San Prospero, ladro arrestato dalla Polizia
26 Feb, 2017
polizia arresto ladro

E’ andata male stavolta al ladro di appartamenti che stava scappando con la refurtiva, messo in fuga dal cane del proprietario, visto e bloccato poco lontano dalla Polizia.
E’ accaduto a Siena, nella zona di San Prospero, quando alla Sala operativa della questura sono arrivate diverse segnalazioni relative a furti nelle abitazioni.
I poliziotti delle Volanti sono intervenuti subito sul posto, alla ricerca del ladro, incappucciato e vestito di scuro.
Mentre erano in zona, altre segnalazioni al 113 hanno indicato la probabile via di fuga dei malviventi, forse erano in due ad agire, da via del Colle verso viale 24 maggio.
La sala operativa ha quindi immediatamente aggiornato le pattuglie sul territorio e in pochissimi secondi, un uomo corrispondente alle descrizioni del ladro è stato notato dagli agenti, nonostante il buio fitto e la pioggia battente, mentre scavalcava una recinzione gettando a terra un ombrello.
Contemporaneamente, i poliziotti hanno udito le urla di una donna provenire da un appartamento lì vicino, quindi sono scesi dall’auto, e l’uomo ha cercato di fuggire, oltrepassando di nuovo la recinzione dal lato opposto.
Gli agenti lo hanno inseguito, raggiunto e subito bloccato.
Immediatamente perquisito, l’hanno trovato in possesso di alcuni gioielli, compreso un orologio, e due medaglie, che aveva nascosto nelle tasche dei pantaloni.
A quel punto, raccolti gli elementi utili alle indagini, anche attraverso le testimonianze del vicinato, lo hanno accompagnato in questura per gli ulteriori accertamenti.
Dai riscontri della Polizia è peraltro emerso che l’uomo, D.H. albanese di 21 anni, senza fissa dimora era destinatario di un provvedimento di espulsione emesso dal Prefetto di Pistoia nel 2016, al quale non aveva evidentemente ottemperato.
I poliziotti, sono riusciti a risalire alla coppia di coniugi che era stata appena derubata, che ha riconosciuto senza ombra di dubbio la proprietà della refurtiva, che gli è stata restituita dalla Polizia.
Dagli sviluppi immediatamente successivi è emerso che lo straniero, entrato nell’abitazione di via del Colle senza segni di scasso, probabilmente utilizzando una oggetto simile ad una lastra di cui si è poi disfatto, aveva cercato di rubare, forse insieme ad un complice, in altre due abitazioni senza riuscirvi, dato che a seguito della prima segnalazione l’arrivo della Polizia lo aveva costretto a desistere.
Al termine dei riscontri, l’uomo è stato arrestato e trattenuto, su disposizione del Magistrato di turno Antonio Nastasi, nella camera di sicurezza della questura fino a stamattina, quando si è tenuta l’udienza di convalida.
Convalidato l’arresto per violazione di domicilio e furto aggravato in abitazione, il Giudice ha disposto nei suoi confronti la custodia cautelare in carcere fino al prossimo 8 marzo, data fissata per il giudizio.