Prima pagina

Furti in Val d’Elsa: tre rumeni pregiudicati fermati

Tempestivo intervento dei Carabinieri della Compagnia di Poggibonsi che nella notte di Sabato 31 gennaio hanno sottoposto a fermo tre rumeni residenti a Colle val d’Esa.

Intorno alle ore 00:45 infatti, una pattuglia dell’Arma, mentre stava effettuando un controllo straordinario del territorio valdelsano, è stata incuriosita dalla presenza di un furgone a due posti bianco accerchiato da quattro persone intente a far rifornimento ad un distributore nell’immediata vicinanza del centro cittadino di Colle val d’Elsa. I militari avvicinatisi al mezzo, si sono resi conto che due dei quattro uomini presenti sul posto erano scomparsi, da qui la decisione di accendere i lampeggianti, bloccare l’uscita dell’area di rifornimento ponendo la volante di traverso e di scendere a controllare la situazione.

Dopo le prime resistenze alle richieste degli uomini dell’arma di mostrare i documenti e aprire il mezzo i due rumeni rimasti sul posto hanno acconsentito a farsi identificare e ad aprire il cassone del furgone nel quale erano nascosti altri tre ragazzi tutti di origine rumena e residenti a Colle val d’Elsa. All’interno del automezzo i militari, aiutati da ulteriori pattuglie intervenute sul posto, hanno rinvenuto un piede di porco, cacciaviti, tenaglie e un coltello a serramanico. Nel fosso, nel quale poco prima uno dei fermati aveva gettato qualcosa, sono stati inoltre recuperati dei guanti ed alcune calze da donna tagliate a mo’ di passamontagna. I rumeni, che come seconda identità sembrano fare i gessisti, risultati positivi alla banca dati per precedenti per furto e reati contro la persona. furgone ladri

Nella notte di Sabato quindi i giovani malviventi sono stati condotti in caserma; le abitazione dei cinque inoltre sono state sottoposte a perquisizioni domiciliari, e al loro interno, con grande sorpresa dei militari, sono stati rinvenuti numerosi pacchetti di sigarette di marche diverse e, nascosto nel garage di una delle abitazioni, sotto alcune lenzuola, un autovelox completo di treppiede ed accessori.

Gli accertamenti svolti sul materiale recuperato presso le abitazione dei rumeni fermati, hanno consentito di addebitare ai tre, A.O. classe 1987, M.D.M. classe 1992 e P.C.B. classe 1987, ritrovati in possesso di materiale provento dei colpi, il furto effettuato lo scorso 27 gennaio aella tabaccheria “Il Quadrifoglio” di Colle val d’Elsa, nonché il furto della postazione autovelox situata lungo S.P.1 lo scorso 11 novembre 2014, in danno della Polizia Municipale di San Gimignano. Proprio sull’autovelox, i Carabinieri stanno eseguendo delle ulteriori verifiche, perché è da chiarire se i ladri lo abbiano asportato per cancellare delle prove immagazzinate nella memoria del dispositivo o se sia stato asportato per evitare di essere immortalati durante le scorribande notturne pianificate. Gli altri due rumeni sono stati deferiti in stato di libertà.
L’intervento dei Carabinieri della Compagnia di Poggibonsi si introduce nell’opera di pattugliamenti e vigilanza anche notturna messa in atto ormai da alcune settimane in Val d’Elsa dai militari per effettuare un’attività di prevenzioni contro il dilagamento di furti neò territorio senese. I Carabinieri ricordano quindi di segnalare tempestivamente al 112 tutti i veicoli sospetti o fornendo ogni utile elemento per agevolare le indagini attualmente in corso per individuare gli autori di alcuni furti perpetrati nelle scorse settimane nel comuni di Poggibonsi e Colle val d’Elsa.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena