Fulvio Mancuso: “Sono preoccupato per la gestione degli asilo nido e dei servizi all’infanzia di questa giunta comunale”
26 Mar, 2019
fulvio-mancuso-vice-sindaco

ArticoloUno Mdp Siena interviene sulla gestione degli asilo nido e dei servizi all’infanzia da parte del Comune esprimendo forte preoccupazione.

“Nel corso di un incontro tenutosi ieri – dicono dal gruppo politico -, peraltro richiesto più di un mese fa da parte delle rsu e delle organizzazioni sindacali, due assessori della giunta De Mossi, il vicesindaco e l’assessore per i sevizi all’infanzia e istruzione hanno confermato alcune decisioni dell’attuale amministrazione che destano molta preoccupazione. Per quanto riguarda le scuole per l’infanzia, il Comune avrebbe richiesto formalmente la statalizzazione delle stesse con relativo passaggio del personale, mentre, per ciò che concerne gli asili nido comunali, l’amministrazione intenderebbe sopperire al fabbisogno di personale non con assunzioni ma ricorrendo a procedure di esternalizzazione, vale a dire con un appalto che consentirebbe di coprire le carenze lavorative con dipendenti non propri”.

“Come ArticoloUNO-Mdp Siena – ha dichiarato il coordinatore provinciale Fulvio Mancuso – esprimiamo tutta la nostra preoccupazione per queste decisioni: esse sono il frutto di una visione che getta le basi per un forte indebolimento della qualità di questi servizi educativi, riconosciuti da tutta la comunità senese come un’eccellenza nel percorso di crescita della persona. Si tratta di un patrimonio che non ‘appartiene’ al Comune ma alla nostra comunità nella sua interezza, fatta di famiglie, di genitori e di bambini, come è stato giustamente sottolineato. A rischio sono anche la professionalità del personale e i percorsi dei progetti educativi: in particolare, il ricorso all’esternalizzazione per coprire il fabbisogno lavorativo non può non far riflettere e sollevare più di un interrogativo circa la piena e coerente attuazione dei percorsi educativi nonché sui livelli di tutele per i lavoratori che verranno integrati nel sistema comunale degli asili nido tramite procedure di appalto esterno. Spero vivamente che l’amministrazione ci ripensi – ha concluso Mancuso – e che la logica della progressiva riduzione del personale dipendente del Comune non prevalga rispetto alla priorità di continuare ad assicurare servizi essenziali di eccellenza, come quelli erogati ai nostri cittadini in materia di educazione infantile”.