Fratelli d’Italia: “Fondazione Mps, da favola a incubo”
3 Giu, 2019
Fondazione-Mps

C’era una volta a Siena un Fondazione bancaria, Fondazione MPS, proprietaria del terzo gruppo bancario italiano, Banca Monte dei Paschi di Siena, con una capitalizzazione arrivata negli anni fino a circa sette miliardi di euro, patrimonio della comunità senese, motore dell’economia, tutela del welfare. Una Fondazione che era arrivata a distribuire in un anno contributi per circa 250 milioni di euro.

Oggi a Siena, dopo la cura Pd, abbiamo una Fondazione bancaria (?), Fondazione MPS, che possiede sì e no l’1% di una Banca di proprietà statale, Banca Monte dei Paschi di Siena, purtroppo in grave crisi. Questa Fondazione oggi capitalizza circa 450 milioni di euro, ha distribuito sul territorio circa 4 milioni di euro nel 2018, e sempre nel 2018 ha prodotto un bilancio in perdita per oltre 7 milioni di euro.

I vertici della Fondazione MPS designati dalla amministrazione Valentini alcuni ad un mese dalle elezioni amministrative poi malamente perse, non contenti di aver tradito la Città circa un anno fa rinunciando pretestuosamente a costituirsi parte civile nel processo di Milano contro gli ex vertici della Banca, sono riusciti nell’impresa di depauperare ulteriormente il patrimonio della Comunità Senese.

Per dovere di cronaca ricordiamo che sul territorio toscano insistono altre 4  Fondazioni bancarie: la più grande e ricca è la Fondazione CR Firenze, con un patrimonio stimato nel 2018 1,6 miliardi di euro e 33 milioni di erogazioni, la più piccola la Fondazione Banca del Monte di Lucca, con un patrimonio di 53 milioni e 1 milione di erogazioni. Nel mezzo stanno la Fondazione Carilucca con un patrimonio di 1,2 miliardi e 22 milioni di erogazioni e la Fondazione Caripistoia, con un patrimonio di 401 milioni e 15 milioni di erogazioni.

Ebbene, nel 2018 tutti i bilanci di queste Fondazioni sono risultati in positivo, dai 51,9 milioni della Fondazione CR Firenze, ai 1,7 milioni di euro della Fondazione Banca del Monte di Lucca. Solo la Fondazione MPS ha registrato un bilancio 2018 in perdita, per la precisione di 7,3 milioni di euro, come da comunicato ufficiale del 30 maggio.

La favola è oggi un incubo, e dei peggiori: la Fondazione MPS nel 2018 registra più perdite di bilancio che non erogazioni al territorio.

Fratelli d’Italia non intende restare silente di fronte ad un simile disastro. Chiediamo formalmente le dimissioni della Deputazione Amministratrice e dei componenti di designazione comunale di stretta nomina Pd con riserva di esercitare la relazione risarcitoria nei confronti degli stessi.  Chiediamo inoltre che si apra contestualmente un ampio dibattito, nelle Istituzioni e nella Comunità Senese, sul destino della Fondazione valutando ogni ipotesi che consenta di conservare se non aumentare il patrimonio rafforzando ancora di più il legame con la Città.

Gruppo consiliare Fratelli d’Italia – Siena