Frantoi, mercatini, “olio novo” e altro ancora a Montisi
24 Ott, 2017
montisi

Pranzi e cene all’insegna dei prodotti tipici e del primo olio di oliva per i cinque giorni della tradizionale festa di Montisi, il piccolo borgo.delle Crete Senesi, da quest’anno nel comune di Montalcino, che si trova al centro di una delle zone maggiormente vocate in Toscana per la produzione di extravergine.

Da sabato 28 ottobre con il primo pranzo tipico fino a mercoledì 1 novembre, Montisi celebra la diciottesima edizione di “Il primo olio ed altro ancora”, il primo evento della rassegna enogastronomica “Crete d’Autunno” e un’anteprima della Mostra – Mercato del tartufo Bianco delle Crete Senesi che si inaugura nella vicina San Giovanni d’Asso sabato 11 novembre. Sarà un’occasione per vivere i giorni di Ognissanti alla scoperta delle bellezze e dei sapori tradizionali all’interno del panorama unico delle Crete Senesi, considerate uno dei paesaggi rurali più belli al mondo.

Molti gli appuntamenti da non perdere, dagli stand con i prodotti tipici lungo il borgo, ai pranzi e alle cene tipiche nei ristoranti e nelle contrade con l’olio “novo”, il primo della raccolta 2017, alle degustazioni e agli abbinamenti con il tartufo bianco delle Crete Senesi, lo Champagne di Hautvillers, Parmigiano Reggiano, lambrusco, aceto balsamico e i vini di Montisi.

Per gli appassionati dell’extravergine, da sabato a mercoledì, saranno disponibili le visite guidate gratuite su prenotazione al frantoio La Romita (domenica 29 alle 11 e martedì 31 alle 15,30) e gli appuntamenti con Ave Oleum a cura dell’associazione italiana “Conoscere l’olio di Oliva” (Aicoo): sabato 28 ore 18, lunedì 30 ore 16,30. Da segnalare per mercoledì 1 novembre l’appuntamento con il Nordic Walking, a passeggio negli oliveti (alle ore 9,30) e il concorso amatoriale riservato ai piccoli produttori di Montisi e Montalcino “Il mio olio è meglio del tuo”.

Sabato 28 ottobre alle 21,30, presso la Sala Cinema Sparm, l’attesa Degustazione di Tartufo delle Crete Senesi e Champagne di Hautvillers città gemellata con San Giovanni d’Asso e con divagazioni artistiche di Giuliano Ghiselli, (su prenotazione).

Domenica 29 ottobre alle 21,15 La Sala Cinema Sparm ospita, invece, il banchetto letterario “L’olio di Montisi incontra l’olio del Sud Africa” a cura del professor Raffaele Giannetti, Franco Rossi (Aicoo) e le divagazioni artistiche di Giuliano Ghiselli (ingresso libero).

Lunedì 30 ottobre il Teatro della Grancia vede protagonista, alle ore 15,30, la tavola rotonda su “La Torre Coronata di Montisi, una perdita irrecuperabile?”, mentre alle 21,15 il Vinsanto diventa protagonista di una degustazione guidata (a pagamento su prenotazione).

Martedì 31 ottobre alle 17, presso la Sala delle Carrozze della Grancia di Montisi, minicorso e degustazione guidata di miele con un espero dell’Albo Nazionale analisi sensoriale del miele. Alle 18,30 “Aperitivo in Piazzetta” propone una degustazione di Champagne di Hautvillers ed i vini di Montisi. Alle 21,15 è protagonista il Sangiovese con un confronto fra le varie regioni dove di coltiva il famoso vitigno.

Mercoledì 1 novembre, spazio alla degustazione per riscoprire l’Aglione della Val d’Asso, il famoso bulbo, più grande e più delicato dell’aglio, che si sposa perfettamente con i pici.

Proprio in omaggio a questa tradizionale pasta fatta a mano con acqua e farina, la Chef Tuscan (in via Umberto I) propone, ogni giorno della festa (alle 10,30 e alle 18), corsi su come fare i pici, a Montisi chiamati anche “lunghetti”, con la preparazione “all’Aglione” e degustazione finale.

Ogni giorno della festa si terranno lungo il borgo mostre di ceramica, terracotta, pittura, antiquariato e oggetti inglesi e saranno aperti il Museo della Compagnia, il Teatro della Grancia e le chiese.

Così come non mancheranno gli spettacoli: dalla Street Band di Arcidosso (domenica 29 ore 15,30), allo scherzo teatrale “Farse all’olio” di Ghiselli e Montisani (alle 18); “Natale in Basilico, commedia brillante della “Compagnia da du’ soldi” di Montisi (lunedì 30 ore 18); “Corri, corri è tardi…. Eu!” tre atti unici di Jean Tardieu presentato dalla compagnia Junior di Montisi (martedì 31 alle 18); l’esibizione della Banda Filarmonica e coro “G.Puccini” di Montalcino (mercoledì 1 novembre ore 15).

Tutto il programma su www.mostradeltartufobianco.it.

Per Informazioni e prenotazioni: Ufficio informazioni c/o sede Biancane 349 7504247 – 333 8988032

e-mail: prolocogiostrasimone@gmail.com.