Francesca Vannozzi è il nuovo assessore alla cultura del Comune di Siena
5 Apr, 2016
vannozzi-e1459872041280

E’ Francesca Vannozzi il nuovo assessore alla Cultura del Comune di Siena. Professoressa universitaria di ruolo in Patologia generale e Patologia clinica e di Storia della Medicina, Vannozzi riveste il ruolo di presidente del Centro Servizi di Ateneo e, dal 2007, del Sistema museale universitario senese (Simus). Negli anni accademici 2010/11 e 2012/13 è stata direttrice del master di I livello “Tutela e gestione dei musei e delle collezioni di beni naturalistici e storico-scientifici”.

Nel corso della sua carriera didattica si è occupata principalmente di storia della medicina, della sanità e della biologia; dal 2011 è coordinatrice del progetto “L’educazione scientifica per una cittadinanza attiva e consapevole” in collaborazione con Regione Toscana, Ufficio regionale territoriale, Fondazione Musei Senesi e Simus per un programma di laboratori didattici sui temi della scienza per le scuole secondarie di I e II grado.

Per quanto riguarda la sua attività di ricerca a livello locale, Vannozzi è stata coordinatrice dei gruppi di ricerca sulla “Storia dell’assistenza alla partoriente e al nascituro a Siena (sec. XVIII-XX)” e sulla “Storia del manicomio di Siena, San Niccolò”.

Numerosi gli eventi, i progetti museali e le mostre scientifiche di cui è stata curatrice a Siena e non solo; è inoltre consulente dell’Istituto superiore di Sanità nel settore della museologia scientifica, dell’azienda USL 7 per la valorizzazione del patrimonio storico sanitario senese e fa parte del Comitato regionale per il patrimonio storico, artistico, culturale e scientifico delle aziende sanitarie. Tra gli altri incarichi, è consigliere dell’Istituto storico della Resistenza e socia dell’International Council of Museum dell’Unesco, dell’Associazione nazionale dei Musei scientifici e dell’Accademia dei Fisiocritici.

“Un caloroso augurio di buon lavoro a Francesca Vannozzi – afferma il sindaco Bruno Valentini – una figura ben conosciuta a Siena per la sua attività professionale e per il suo impegno civico. Sono certo che con il suo profilo potrà dare un importante contributo al lavoro dell’Amministrazione comunale e a tutta la città. A lei il compito di dare continuità ai progetti culturali che abbiamo sviluppato in questi anni, a partire dalla preziosa eredità dei Tavoli di partecipazione sorti in seno agli Stati generali della Cultura, soprattutto adesso che abbiamo pianificato l’autonoma progettualità legata alla valorizzazione del Santa Maria della Scala”.

“Un sincero ringraziamento a Massimo Vedovelli – conclude il sindaco – per l’impegno con cui si è cimentato nel ruolo di assessore e per le iniziative che ha proposto e seguito con successo nel corso del suo incarico”.