Fornisce falsa identità, taglialegna albanese arrestato dai carabinieri
28 Nov, 2018
????????????????????????????????????

Un 25enne albanese, taglialegna domiciliato a Siena, è stato arrestato durante un controllo effettuato dai carabinieri in un cantiere boschivo a Monticiano. L’uomo, grazie a documenti falsi, era rimasto in Italia nonostante un provvedimento di espulsione nei suoi confronti. Sono stati denunciati anche altri due albanesi: un 24enne che ha fornito la falsa identità all’uomo finito in manette, e il titolare della ditta, un 25enne, per avere utilizzato nella sua attività un clandestino. Dal momento che la forza lavoro irregolare impiegata era inferiore al 20% di quella complessiva, non è stata sospesa l’attività della ditta. Sono state elevate sanzioni amministrative pari a € 3000,00 in materia di lavoro e sanzioni amministrative in materia forestale pari a € 480,00, a causa dell’impiego di un operaio agricolo privo del previsto tesserino di riconoscimento.  I controlli sui cantieri boschivi verranno intensificati nei prossimi mesi, allo scopo di contrastare le sacche di illegalità che vi possano essere, sia per quanto attiene alla materia della tutela del lavoro che per quanto attiene alla tutela ambientale, che sono due comparti di specialità di stretta competenza dell’Arma dei Carabinieri.