Facebook Posts Home Slide Show Prima pagina

Fondazione Musei Senesi: una Rete che fa… rete!

Due protocolli con partner istituzionali per promuovere i musei senesi e il territorio: sono quelli firmati nei giorni scorsi da FMS con la Camera di Commercio di Arezzo-Siena e con la Direzione Regionale dei Musei. Continua e si rafforza, dunque, la rete di relazioni istituzionali con cui la Fondazione mira a sostenere il sistema museale, ancora più necessaria in questa fase post emergenza.

Un primo accordo, siglato l’8 luglio è quello con la Camera di Commercio di Arezzo-Siena: ribadisce il valore della rete museale e del patrimonio materiale e immateriale che i musei conservano e “raccontano”, intesi come leva turistica che deve dialogare con gli operatori economici del territorio per un’offerta sempre più qualificata e integrata. Un dialogo che era stato già avviato lo scorso febbraio, con incontri dedicati alle strutture ricettive, poi sospeso a causa dell’emergenza sanitaria, ma che oggi si riavvia anche grazie a un calendario di visite guidate che sarà presentato nei prossimi giorni.  La convenzione auspica la creazione di un sistema di relazioni, da declinarsi con accordi con le singole associazioni di categoria che, attraverso un maggior coinvolgimento degli stakeholder e delle comunità locali, sviluppi l’informazione turistica museale all’interno di hotel, agriturismi e strutture extralberghiere e garantisca un supporto reciproco tra settore produttivo e culturale, anche con pacchetti ad hoc concordati con gli ambiti turistici omogenei.

 

Il secondo protocollo del 14 luglio, invece, conferma la collaborazione tra FMS e la Direzione regionale Musei della Toscana, con particolare riferimento alle sedi museali di Siena che contano, oltre alla Pinacoteca Nazionale e ai Musei Archeologici Nazionali di Siena e di Chiusi, anche altre prestigiose sedi (Palazzo Chigi Piccolomini alla Postierla, Villa Brandi, Chiesa di Santa Maria delle Nevi, Chiesa del Santuccio, Cappella del Taja, Eremo di San Leonardo al Lago). L’accordo prevede una sempre maggiore interazione tra le diverse realtà museali e i contesti di provenienza territoriali in progetti comuni finalizzati alla valorizzazione, all’accessibilità, all’educazione, alla ricerca, alla catalogazione, alla formazione professionale, anche alla luce del costituendo Sistema Museale Nazionale.

 

 

«Fondazione Musei Senesi – afferma il presidente, Alessandro Ricceri – prosegue con convinzione la sua attività a sostegno dei musei, secondo la logica inclusiva e interistituzionale che è nella propria vocazione. Siamo consapevoli che oggi, più che in passato, sia fondamentale mantenere una prospettiva di rete e uno sguardo territoriale che vada oltre le singole esigenze».

RADIO STREAMING POPUP

Ad

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena