Prima pagina

San Quirico d’Orcia: festa dell’olio e solidarietà

Un’ esplosione di sapori, profumi e folclore popolare, l’occasione per visitare paesaggi famosi nel mondo e per degustare la nuovissima annata dell’olio extravergine. Tutto questo è la Festa dell’Olio, giunta alla sua XXI edizione, al via venerdì 5 e in programma fino a lunedì 8 dicembre a San Quirico d’Orcia (Siena). festa olio san quurico locandina

L’inaugurazione – Ad inaugurare la quattro giorni di festa, organizzata dall’amministrazione comunale in collaborazione con la Pro loco, l’apertura della mostra, venerdì 5 dicembre a Palazzo Chigi Zondadari, “Non di pennello – Gli intarsi di Rolando Scarpini” (ore 18) con preludio musicale di InChanto. Abile artigiano, dotato di grande volontà, interesse per le altre forme d’arte e buona tecnica – affinata nei tanti anni di esperienza -, Scarpini ha sempre mostrato nei suoi lavori grande ingegno, creatività e qualità artistiche. Riproduzioni di antichi e preziosi elementi d’arredo, ma anche creazioni frutto di una raffinata fantasia hanno iniziato a prendere forma. Con il tornio ha realizzato oggetti inusuali come il “cryptex” di Leonardo (“Codice da Vinci”), lavorando non solo i legni ma anche i metalli, o di liuteria come la serie di flauti dolci in olivo. Infine la tecnica dell’intarsio applicata ai paesaggi della Val d’Orcia. «La scelta di quest’anno – spiega l’assessore al turismo Luciano Gorelli – va ancora di più nel senso della continuità e del rispetto del lavoro dei nostri olivicoltori che, anche in un’annata di grande sofferenza hanno deciso di dare il loro prezioso contributo alla promozione di uno dei nostri prodotti di punta dell’agricoltura d’eccellenza».

Sabato 6 dicembre alle 10, apertura degli stand lungo le vie del centro storico dove turisti e visitatori potranno degustare l’olio nuovo direttamente dai produttori, mentre alle 16, a Palazzo Chigi Zondadari, si svolgerà la presentazione della rivista “Via Francigena and the European cultural routes”, dell’Associazione europea delle Vie Francigene con uno speciale su Val d’Orcia e Amiata. La giornata proseguirà con lo spettacolo musicale itinerante per le vie di San Quirico d’Orcia del gruppo Zastava Orkestar e l’inaugurazione di “A different vision”, la Val d’Orcia vista dai fotografi del Tpw (ore 18, Palazzo Chigi Zondadari). Nel terzo giorno di festa, domenica 7 dicembre alle 11.30 in Palazzo Chigi Zondadari, si terrà la cerimonia di premiazione “Extravergine 2014”. La giornata di domenica proseguirà con “Olio nel vento” e l’esibizione delle bandiere del Barbarossa che salutano l’olio nuovo (ore 15) e la Quadriglia storica del Giglio a rinnovare lo storico gemellaggio con l’Isola dell’Arcipelago toscano (ore 16.30 e ore 22 in Piazza della Libertà). Il gran finale della Festa dell’Olio, lunedì 8 dicembre alle 17 in Piazza della Libertà, sarà affidato alla consegna del premio “Buono come l’olio” riservato alle aziende olivicole del territorio.

Il premio l’Extravergine 2014 – Giusy Niccolini, sindaco di Lampedusa, e Mohammed Konaté, simbolo dell’immigrazione. Andrà a loro “L’Extravergine 2014” il premio del Comune di San Quirico per personalità che si sono contraddistinte in campo socio-culturale nell’ultimo anno. Quest’anno l’OlivAmpolla sarà quindi consegnata al sindaco di Lampedusa Giusy Niccolini per l’impegno profuso nell’accoglienza e nel governo dei flussi migratori e a Konaté Mohammed, un giovane ivoriano sbarcato a Lampedusa e residente a San Quirico d’Orcia, come simbolo di tutti gli immigrati e del senso di solidarietà del paese. La cerimonia di premiazione si terrà domenica 7 dicembre (ore 11.30) a Palazzo Chigi Zondadari. Info utili Per info e programma completo: www.comunesanquirico.it Fb: Comune San Quirico d’Orcia Twitter: comunesqdo

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena