Festa della donna, ricco cartellone di eventi fino al 13 maggio
6 Mar, 2017
festa donna conferenza

Ben 17 appuntamenti per festeggiare l’8 marzo. Il ricco cartellone di eventi e incontri culturali è stato presentato questa mattina a Palazzo Berlinghieri dall’assessora alle Pari Opportunità Tiziana Tarquini e dalla collega alla Cultura Francesca Vannozzi. Con loro Roberta Di Pasquale, in rappresentanza dell’Amministrazione Provinciale che ha condiviso e partecipato all’organizzazione e individuazione delle tante iniziative che, a partire dall’8 marzo, per la Giornata internazionale della donna, sono in programma a Siena e nel suo territorio.

“In maniera congiunta con l’assessorato alla Cultura – ha aperto la conferenza stampa l’assessora Tarquini – presentiamo quest’anno un calendario con una serie di proposte dedicate a donne e uomini. Ancora è lontana un’effettiva valorizzazione dei due generi in modo da raggiungere un vero equilibrio tra i due. Il mio assessorato mette in atto da tempo, in sinergia con la Provincia, progetti che convergono su importanti argomenti di grande attualità, che vedono la donna vivere, tuttora, situazioni di difficoltà rispetto agli uomini, e azioni che possono dare impulso ad una emancipazione culturale della

società”. Ed è proprio su questo argomento che si apriranno le celebrazioni dell’8 marzo per proseguire, poi, con vari focus fino al 13 maggio.

In programma, alle ore 11,30, nella Sala delle Lupe di Palazzo Pubblico l’incontro informativo dedicato al personale dipendente di Comune e Provincia sul tema della conciliazione dei tempi con l’intervento del Coordinamento salute e medicina di genere dell’AOUS, e, a seguire, la messa in scena della rappresentazione teatrale “Multitasche” a cura dell’Associazione Topi Dalmata. A seguire, alle 16 all’interno del Campansi, verrà proiettato il film “L’emancipazione femminile dal dopoguerra ad oggi” di Juri Guerranti con le testimonianze di alcune ospiti della struttura. Mentre alle 18 in Comune la docente universitaria Aurora Savelli presenterà il libro “Ermellina Bargagli, il diario dal 1868 al 1870”, curato da Laura Vigni. La giornata si concluderà alle 21,15 al Teatro comunale dei Rinnovati con la rappresentazione “Stazioni Lunari”, il recital musicale con Ginevra Di Marco, Cristina Donà, Paola Turci e Sara Loreni.

“Il primo spettacolo – come ha illustrato l’assessora Vannozzi – al quale seguiranno altri due: il 10 marzo al Teatro dei Rozzi “Didone (Nodid)”, di e con Silvia Priscilla Bruni e Margherita Fusi, e il 14, sempre di marzo, ai Rinnovati “Le mille e una notte”, drammaturgia e regia di Maria Grazia Cipriani. Storie felici e tragiche, tratte da fiabe e drammi fino alla cronaca più recente e che ruotano attorno a figure femminili con una lettura di riferimento all’attualità”.

Il cartellone prosegue con vari appuntamenti realizzati dalle varie associazioni cittadine, a partire da quelle impegnate nel Tavolo di Genere. Con il Soroptimist International Club Siena la conferenza “Antigone, Desdemona, Nora: il coraggio dell’utopia”, fissata per le ore 18 del 9 marzo nella Sala

S. Galgano del S. Maria della Scala, e tenuta da Laura Caretti, storica del teatro e dello spettacolo. Mentre l’associazione Donnachiamadonna, per il 10 alle 17 nell’Auditorium dell’Università per stranieri (via dei Pispini, 1), organizza la proiezione del film “Un giorno perfetto” di Ferzan Özpetek. Il giorno seguente, con l’Archivio UDI della Provincia di Siena, in via Malavolti n. 9, presentazione del libro “Memorie di un’equilibrista”, di Anna Pianigiani, con Tiziana Bartolini, direttora di Noi Donne. Ancora un film “Fuoristrada” di Elisa Amoruso, è proposto per le 21 del 12 marzo (Arci Centro-via di Città, 101), dal Movimento pansessuale- Arcigay Siena, per affrontare la tematica dell’affermazione di sé.

Il 17 marzo alle ore 17 e il 3 aprile alle 16 sarà la volta di due corsi formativi. Il primo organizzato dal Centro culturale Mara Meoni su “Identità allo specchio. Riflessioni femminili sulla società: dalla parità alla differenza sessuale” (via dei pispini, 152), con prosecuzione il 24 e 31 marzo il 7, 21 e 28 aprile e il 5 e 12 maggio. Mentre il secondo, a cura del comitato pari opportunità dell’Ordine degli avvocati di Siena, su “Azioni e strategie in tema di contrasto alla violenza sulle donne: il ruolo dell’avvocato” si svolgerà nella Sala di palazzo Patrizi (via di Città, 75).

Il 6 aprile alle 15,30, il Coordinamento donne CISL Siena-Grosseto, terrà la conferenza “La ricerca del lavoro in terra di Siena. Le differenze, il genere quanto pesano?” (v.le Toselli, 14).

Un momento dedicato alla memoria di donne, che per la liberazione del loro Paese hanno pagato un tragico tributo di sangue, sarà quello dell’8 aprile quando l’Archivio UDI della provincia di Siena presenterà, alle ore 16, il libro “Norma Parenti. Donna partigiana uccisa a 23 anni” a cura di Silvia Folchi (via Malavolti, 9).

Con il coordinamento salute e medicina di genere dell’Azienda Ospedaliera universitaria Senese il 18 e il 24 aprile, al Policlinico S. Maria alle Scotte, per “Bollino rosa sulla salute della donna”, la campagna di prevenzione e informazione con esami e visite gratuite.

A concludere la rassegna il 13 maggio alle 8,30, nell’Aula Magna del Policlinico, il convegno “Stereotipi di genere: influenze sulla medicina e sulla salute”. Durante l’incontro sarà messo in scena lo spettacolo “Rosaceleste” con Irene Biemmi e Daniela Morozzi.