Facebook Posts Home Slide Show Sport

Ferdinando Nasello è un nuovo giocatore della Vismederi Costone Siena.

Ferdinando Nasello è un nuovo giocatore della Vismederi Costone Siena. Il cestista (195cm) è nato proprio nella città del Palio il 15 gennaio 1995 e rappresenta l’ultimo tassello del mosaico allestito dal direttore sportivo, Francesco Bonelli, nella società guidata dal presidente Emanuele Montomoli insieme al suo braccio destro, il direttore generale Andrea Naldini. L’ala è già a Siena dove ha potuto incontrare i suoi nuovi compagni e lo staff tecnico.

Nasello è cresciuto nelle giovanili della Mens Sana Siena, dove ha avuto anche l’opportunità di esordire in Serie A. Tra il 2014 ed il 2017 ha fatto parte del roster della Virtus Siena, dove è stato protagonista (insieme a Francesco Bonelli e Franci Zeneli) della doppia promozione dalla Serie C Silver alla B nella stagione 2015/16. Dopodiché la carriera lo ha portato a indossare le canotte di San Miniato, Pavia e Juvi Cremona in Serie B, con quest’ultima ha anche conquistato la promozione in Serie A2 nel 2021/22. Con la maglia di Cremona ha disputato l’ultima stagione in Serie A2 dove ha chiuso con 6,8 punti di media a partita, 2,8 rimbalzi, 1,6 assist e la fascia da capitano al braccio. Sono tanti i riconoscimenti ottenuti dall’atleta nel corso della sua carriera, dal titolo di MVP delle finali di serie B 2021/22 all’inserimento nel miglior quintetto di Coppa Italia in quello stesso anno.

“È un’operazione che ci inorgoglisce. Evidentemente, il lavoro portato avanti dal Ds Bonelli e dal Dg Naldini ha dato i suoi frutti”. Così Emanuele Montomoli, numero uno del Costone, che continua: “Sapevamo che l’atleta voleva riavvicinarsi a casa, ma non era per nulla scontato che scegliesse proprio il Costone – aggiunge –. Noi abbiamo presentato il nostro piano e sapere che un giocatore di questo calibro abbia accettato la nostra proposta è un attestato di grande credibilità e considerazione”.

“Naso è prima di tutto un grande amico, un ragazzo eccezionale, di grande educazione e con una maturità e umiltà rare da trovare – commenta il direttore sportivo, Francesco Bonelli, primo artefice dell’operazione –. Siamo onorati che abbia scelto il Costone per questa nuova fase della sua carriera cestistica, e mi piace considerare la sua decisione il premio per un grande lavoro silenzioso ma intenso, partito da lontano con il Presidente ed Andrea Naldini e con l’inserimento di figure dalla professionalità comprovata che hanno incrementato l’appeal del Club”. “A livello tecnico si tratta di un giocatore estremamente versatile. Il suo terreno di caccia preferito in attacco è il post basso, dal quale è in grado di creare vantaggi per sé ed i compagni come un vero e proprio playmaker aggiunto – spiega Bonelli –. Difensivamente la sua reattività ed i suoi piedi velocissimi gli permettono di essere efficace sia sui pari ruolo che sui cambi. Mi auguro che l’arrivo di Ferdinando contribuisca ad incrementare l’eccitazione e l’interesse intorno alla nostra Prima Squadra e a tutto l’ambiente Costone”.

“Dire che siamo soddisfatti è forse riduttivo – dice il Dg Naldini –. Credo anche però che nella vita le cose non accadano per caso e quando arrivi a certi risultati è perché nel tempo riesci a mettere insieme tanti piccoli dettagli che alla fine fanno la differenza. Siamo partiti con un programma da lontano, e stiamo facendo un percorso con il Presidente e con Francesco Bonelli quotidianamente sotto il segno di condivisione e rispetto, due ingredienti fondamentali per raggiungere obbiettivi”. “Riduttivo quindi è anche ringraziare Emanuele Montomoli per il suo supporto all’operazione – aggiunge – e per il suo sostegno che ci dà ogni giorno, come indescrivibile quanto fatto dal Ds Bonelli negli ultimi giorni. Posso raccontare che spesso la notte mi scriveva per non tralasciare niente e tante volte è capitato di sentirsi proprio nelle ore più assurde dedicate al sonno. Conoscevo Ferdinando sotto l’aspetto tecnico, un giocatore eccezionale, poi ho avuto modo in questi giorni di conoscerlo sotto l’aspetto umano ed è stato ancora una conferma di ragazzo davvero super. Come dico sempre ora ci aspetta un lavoro importante con un gruppo in cui crediamo fermamente”.

“Oggi, Siena e il Costone sono la scelta migliore possibile per me”. Queste le primissime parole da giocatore gialloverde di Nasello che prosegue: “Il nuovo corso di questa squadra, che mi è stato presentato dal mio amico Francesco, mi è da subito sembrato eccellente ed ambizioso. Tutti stimoli ulteriori e validi a tornare nella città in cui sono nato”. “Ringrazio la società per la fiducia – aggiunge il giocatore – e per l’entusiasmo con cui sono stato accolto. Il presidente, Emanuele Montomoli, mi ha subito contagiato con la sua passione. Un grazie anche al Dg Andrea Naldini con cui mi sono sentito e che mi è stato accanto con professionalità e competenza in questi giorni. Questa scelta, poi, mi fa ritrovare tante persone da Francesco Bonelli e Franci Zeneli a Maurizio Tozzi, con cui ci eravamo già incrociati alla Virtus, ma anche tanti altri ragazzi con cui abbiamo condiviso tante sfide”. “So che il campionato sarà duro – conclude Nasello –, con piazze calde e organici importanti, ma noi dobbiamo partire con la consapevolezza di poter essere competitivi contro chiunque. Non vedo l’ora di poter iniziare a lavorare in palestra col resto del gruppo”.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

Ad

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena