Facebook Posts Home Slide Show Prima pagina

Fattorini: “380.000 euro per consegnare a Siena bagni moderni all’altezza”

Una guida turistica di Siena, sui social, ha fatto appello al Comune affinchè risolvesse la situazione dei bagni pubblici, biglietto da visita importante per i turisti che arrivano in città, raccontando un episodio accaduto con alcuni suoi clienti, che in un bar di Piazza del Campo non hanno potuto accedere al bagno perchè hanno consumato in piedi e non al tavolo. “Ho letto con interesse quest’appello”, ha risposto l’assessore al Commercio e Turismo Stefania Fattorini, che ha spiegato come l’assessorato guidato da Andrea Corsi stia ultimando la riqualificazione delle strutture nella zona di San Domenico e via Beccheria e “nella seconda fase verranno effettuati i lavori nel Sottopasso della Lizza, Fortezza Medicea e via del Sole, per un investimento di 380mila euro totali per consegnare alla città bagni moderni e all’altezza con una città d’arte. Solo alcuni giorni di pazienza e i primi due cantieri si chiuderanno, nel frattempo il Comune di Siena ha predisposto l’apertura straordinaria dei bagni pubblici in via della Vecchia tutti i giorni dalle ore 8,30 alle ore 18, rispetto alla chiusura della struttura in San Domenico”.

“Resteranno aperte le strutture del Sottopasso La Lizza (tutti i giorni dalle ore 8,30 alle ore 19,30) e via del Sole (tutti i giorni dalle ore 9 alle ore 19). Naturalmente monitoreremo quotidianamente la situazione per capire come far fronte a eventuali disagi – aggiunge Fattorini – Mi preme molto anche l’aspetto evidenziato nella lettera e relativo al rapporto che necessariamente la città deve avere con i turisti. Stiamo vivendo per fortuna una stagione di ripresa del settore, grazie alle politiche attuate da questa amministrazione pure in periodo pandemico. Questa ripresa, oltre che dalle attività di supporto da parte del Comune di Siena con la promozione del territorio, creazione di eventi e tanto altro, deve essere accompagnata anche da un rapporto di grande collaborazione che coinvolge esercenti e commercianti, non solo quelli direttamente legati al turismo di massa”.

“Penso infatti che il tema dell’accoglienza, da declinare in tutte le sue accezioni, sia determinante nella scelta di un territorio come il nostro – conclude Fattorini – un territorio che vanta eccellenze enogastronomiche, bellezze artistiche e architettoniche uniche al mondo, ma che non può mettere in secondo piano strumenti che portano ad abbracciare un pubblico sempre più vasto. Accoglienza che si deve concretizzare anche attraverso comportamenti più consapevoli e aperti possibile e con azioni di cortesia, come quella dell’utilizzo del bagno, che in qualche occasione contano più di qualsiasi attività promozionale. Questo nel rispetto, da parte di tutti i soggetti coinvolti (e quindi anche degli stessi turisti) delle regole e del buonsenso, perché anche chi è ospite possa comprenderne essenza e valori. Capisco quanto sia arduo, in questa fase delicata anche a livello occupazionale, per gli esercenti spendere tempo anche nell’educazione del proprio personale, ma a tutte le parti in causa chiedo uno sforzo in questo senso per rendere Siena ancora più bella e accogliente. Le guide turistiche sono un punto di riferimento fondamentale per la città e per il tessuto economico e turistico, per questo il dialogo con loro, così come con le altre associazioni che rappresentano la città e con tutti i cittadini, sarà sempre aperto”.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena