Prima pagina

Fare impresa: agevolazioni per i giovani dalla Regione Toscana

La Regione Toscana ha stanziato un fondo per il Sostegno all’imprenditoria giovanile, femminile e dei lavoratori già destinatari di ammortizzatori sociali per promuovere la nuova imprenditorialità sostenendo i giovani, le donne e i lavoratori già destinatari di ammortizzatori sociali con garanzie su finanziamenti a fronte di investimenti per:

• la costituzione e l’espansione di imprese giovanili;

• la costituzione e l’espansione di imprese giovanili con potenziale di sviluppo a contenuto innovativo;

• la costituzione ed espansione di imprese femminili;

• la costituzione di imprese da parte di lavoratori destinatari di ammortizzatori sociali.

L’agevolazione è concessa sotto forma di prestazione di garanzia su finanziamenti e operazioni di leasing rilasciata ai soggetti finanziatori (banche e intermediari finanziari), per un importo massimo non superiore all’80% del finanziamento complessivo e comunque per un importo garantito non superiore a 250.000 euro ed una durata massima del finanziamento di 10 anni.

Chi può fare domanda

Cosi come prevede il bando, possono avere accesso alle agevolazioni le piccole e medie imprese, incluse le cooperative, iscritte o in corso di iscrizione al Registro delle Imprese della Camera di Commercio, con sede legale o operativa in Toscana. Le imprese possono essere costituite da:

• giovani con età non superiore ai 40 anni (non compiuti)

• donne, per le quali non è previsto limite di età

• lavoratori destinatari di ammortizzatori sociali per un periodo minimo di 6 mesi nei 24 mesi precedenti alla presentazione della domanda di agevolazione, anche in questo caso non è previsto alcun limite di età.

Le tipologie di imprese ammesse a presentare domanda sono:

• imprese di nuova costituzione (start up)

• imprese in espansione

• imprese in espansione con potenziale di sviluppo a contenuto innovativo.

Come fare domanda

I soggetti interessati devono inviare la domanda di agevolazione contemporaneamente ai soggetti finanziatori, e a Toscana Muove, utilizzando il portale dedicato. Entro due mesi dalla data di presentazione della domanda , Toscana Muove comunichèrà all’impresa l’ammissione all’agevolazione richiesta.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena