Prima pagina

Ex Scuola Alfieri: alcune precisazioni dell’Amministrazione Comunale

L’ex scuola Alfieri è inagibile ormai da diversi anni. Visto il trend decrescente della popolazione scolastica, l’immobile in passato era stato destinato ai servizi socio-sanitari, ma la ASL ha poi cambiato strategia individuando soluzioni alternative. L’attuale Amministrazione ha preso atto della situazione ed anche per evitare l’ulteriore degrado dell’immobile, ad inizio 2015, ha modificato il protocollo d’intesa con la ASL facendo rientrare il bene nel patrimonio disponibile del Comune.
Questa modifica ha consentito di avviare una procedura di variante urbanistica dell’immobile, con un cambio di destinazione, che dovrebbe concludersi entro questo mese. Tale variante permetterà il recupero dell’immobile tramite la vendita a privati, con la possibilità, senza ulteriore consumo di suolo, di destinazioni commerciali, direzionali, abitative o anche servizi di carattere sociale e ricreativo.
L’obiettivo di questa Amministrazione è, infatti, proprio quello del recupero e della valorizzazione di aree ed immobili di proprietà del Comune che, non rivestendo più funzioni strumentali o strategiche, sono sotto utilizzati o addirittura in condizione di degrado e soggetti ad atti vandalici. Dal recupero funzionale di specifiche aree ed immobili possono infatti nascere interessanti e concrete prospettive di sviluppo a beneficio della città, in grado di stimolare l’economia.
Nel caso specifico dell’ex scuola Alfieri, l’obiettivo è la riqualificazione della volumetria poiché la struttura non è più recuperabile, inoltre con la demolizione dovranno essere compiute diverse operazioni di bonifica.
Per affrontare l’emergenza l’ex scuola è stata recintata più volte, ma altrettante volte è stata vandalizzata senza che siano stati finora individuati i colpevoli del danneggiamento alle recinzioni e all’edificio. Oltre a procedere di nuovo alla recinzione e al posizionamento di appositi cartelli di divieto di accesso alle persone non autorizzate, l’Amministrazione si impegnerà, insieme a carabinieri e polizia, ad aumentare i controlli per evitare ulteriori atti vandalici. Va infine sottolineato che nei numerosi sopralluoghi effettuati non sono mai stati rilevati occupanti abusivi.

Tags

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena