Prima pagina

Evade dai domiciliari per andare a prendere un caffè con un amico, arrestata dai Carabinieri

Si trovava ai domiciliari dal novembre del 2014, quando, dopo essere stata arrestata per truffa e falsità ideologica, aveva ottenuto la misura detentiva alternativa. La 35enne, originaria di Poggibonsi e residente a Colle Val d’Elsa, pluripregiudicata, deve aver pensato che gli arresti domiciliari non fossero poi così vincolanti e, per questo motivo, avendo ricevuto la visita di un amico, ha pensato bene di uscire per andare a fare due chiacchiere al bar davanti una tazzina di caffè. Non avendo ricevuto risposta, i militari hanno quindi dato l’allarme per evasione ed hanno iniziato le ricerche della donna, rintracciata una mezzora dopo mentre stava rientrando a casa, in compagnia dell’amico da un vicolo secondario. Ai militari che immediatamente l’hanno arrestata, la donna si è giustificata dicendo di essersi allontanata di casa solo di poche decine di metri e solo per essere gentile con un amico al quale aveva offerto un caffè.
Dopo le formalità di rito, la donna è stata nuovamente sottoposta al regime di detenzione domiciliare, in attesa che il tribunale decida se portarla in carcere.
Nelle scorse settimane, infatti, i controlli eseguiti dai militari dell’Arma avevano riscontrato la violazione delle prescrizioni imposte alla donna, quali, per esempio, quelle di non poter ricevere persone presso il proprio domicilio.
L’ultimo controllo, prima dell’arresto, era stato effettuato l’8 marzo in serata. I militari dell’Arma, in quella circostanza, avevano trovato la donna che, per festeggiare la serata, aveva deciso di organizzare una festa con delle amiche. Per quella violazione era stata segnalata al Tribunale di Firenze e si è in attesa delle decisioni di merito.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena